Home News Il cucciolo scompare durante l’incendio: ritrovato dopo 4 mesi (FOTO)

Il cucciolo scompare durante l’incendio: ritrovato dopo 4 mesi (FOTO)

Il cucciolo era scomparso durante un’incendio, 4 mesi dopo viene ritrovato su una montagna congelato ma vivo

Russ (Screen Facebook)
Russ (Screen Facebook)

Smarrire il proprio fidato amico a quattro zampe è terribile. Non sapere le sue sorti, getta nello sconforto gli umani che fanno di tutto per riuscire a ritrovarli per riportarli a casa. Un’incredibile storia vede Russ come protagonista, un pitbull che verso la fine di agosto era scappato dalle vicinanze del Lake Tahoe, California.

Qualcosa lo aveva spaventato e messo in fuga. Ad aggravare la situazione c’era il Caldor Fire, incendio terribile che ha colpito l’area, costringendo moltissime persone ad abbandonare la zona, compreso il papà umano di Russ.

Rivolgendosi a chiunque pur di poter rivedere il suo amico a quattro zampe, la speranza dell’uomo però scemava sempre più, credendo che il suo Russ non lo avrebbe mai più rincontrato.

Poi un miracolo. Ben 4 mesi dopo, nel bel mezzo di una montagna innevata, infreddolito ma vivo, il cucciolo è stato ritrovato. Il salvataggio è stato faticoso, ma tutti i volontari hanno tenuto duro pur di salvare il pitbull.

Potrebbe interessarti anche: Muore il cagnolino e il giorno dopo ritrovano il gatto scomparso (FOTO)

Cucciolo scompare, 4 mesi dopo viene ritrovato, in pericolo ma vivo

Russ tratto in salvo (Screen Facebook)
Russ tratto in salvo (Screen Facebook)

Un escursionista ha visto un cagnolino, ricoperto di neve, infreddolito, impaurito e rannicchiato che aveva bisogno di aiuto. Il cucciolo però, ringhiava a chiunque cercasse di avvicinarlo, troppo spaventato.

L’impresa di salvarlo non era semplice, data la posizione, il tempo e la neve, ma il direttore di TLC 4 Furry Friends insieme ad alcuni volontari, non si sono tirati indietro, partendo per raggiungere il prima possibile il cagnolino.

Il percorso è stato faticoso e non privo di ostacoli, ma quando il cucciolo è stato ritrovato, gli sforzi fatti ne sono valsi la pena. Smarrito e impaurito ancora, il cane però si è lasciato avvicinare e messo su una slitta, abbracciato da una delle volontarie per tenerlo al caldo, è stato riportato in città dove è stato immediatamente condotto dal veterinario.

Il cane è stato rintracciato lungo la montagna, e si trova sotto un albero che non si muove” scrivono nel post, che racconta la vicenda, l’organizzazione no profit che lo ha salvato “i volontari erano entusiasti quando ha aperto gli occhi e alzato la testa“.

In clinica è stato scoperto che il Pitbull avesse il microchip e subito è stato chiamato il suo papà umano che non ha trattenuto la gioia nel sapere che il suo fedele amico fosse vivo!

Russ, questo il nome del cucciolo ritrovato, era scomparso 4 mesi prima, da Lake Tahoe, dove si trovava con l’uomo, ma a seguito di qualcosa che lo ha spaventato era scappato e l’incendio che ha travolto l’area non aveva aiutato a ritrovarlo.

Finalmente, dopo alcune cure ricevute, la famiglia si è riunita ed ora Russ insieme al suo papà potranno passare il resto della vita insieme non lasciandosi mai più.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube