Home News Donna in coma accarezza cane in ospedale, succede a Lucca

Donna in coma accarezza cane in ospedale, succede a Lucca

CONDIVIDI

Una donna in coma ricoverata da diversi mesi in ospedale ha reagito alla presenza accanto a lei di un cane. Del fatto parlano i medici che la seguono.

Una storia molto bella, per quanto originata da una situazione drammatica, arriva da Lucca. Nella città toscana una donna si trova ricoverata in stato di coma all’istituto ‘San Caraldo’. Questa situazione si protrae ormai da ben otto mesi. Ma alla fine dello scorso mese di giugno è successo un fatto che ha destato la commozione e la meraviglia di tutti.

Questa persona è infatti entrata in contatto con Sun, un bell’esemplare di Labrador addestrato fin da quando era un cucciolo. L’animale viene impiegato nello stesso ospedale, nell’ambito della Pet Therapy. I medici hanno pensato che la presenza del cane potesse in qualche modo essere avvertita dalla donna. La quale è riuscita, seppur in stato vegetativo, a tendere una mano per accarezzare il suo adorato amico a quattro zampe.

Di questa sorprendente vicenda ha parlato proprio l’Azienda Sanitaria che presiede la struttura. La proprietaria del cane versa per la precisione in stato di minima coscienza. Una situazione che differisce dal coma vegetativo vero e proprio in quanto presenta possibilità di reazioni ad alcuni stimoli. Ovviamente il fatto che la donna abbia teso la mano per accarezzare il proprio cane rappresenta un fattore importante, nell’ambito di un processo di riabilitazione.

Donna in coma accarezza cane, è già accaduto in passato

“Ma non gridiamo al miracolo”, fanno sapere i medici. Non è infatti la prima volta che si registra qualcosa di simile. Anche se la capacità da parte degli animali di far accadere avvenimenti simili è sempre da ammirare. Intanto i dottori hanno previsto lo spostamento della paziente all’ospedale di Viareggio, dove verrà accolta nel Centro Gravi Lesioni Celebrali. Per quanto riguarda Sun, il cane fa parte del percorso di Pet Therapy intrapreso dalla direzione dell’ospedale.

Il Labrador fornisce grande conforto a tutti i ricoverati che si trovano nella struttura. L’animale si è avvicinato alla donna, la quale ha lentamente teso una mano verso di lui. Gli operatori medici a questo punto hanno notato una espressione più distesa sul suo viso e l’hanno aiutata ad accarezzare il cane.

A.P.