Home Video Cane terrorizzato in canile: si nascondeva dietro i tubi dell’acqua

Cane terrorizzato in canile: si nascondeva dietro i tubi dell’acqua

CONDIVIDI
cani canile
Cane terrorizzato in canile

L’hanno trovata per strada, la sua reazione in canile commuove gli utenti

Appena entrata in canile, si è nascosto nel suo box. Il cane inizialmente chiamato Clifford, era così terrorizzato dall’ambiente in cui si trovava e dalla presenza delle persone sconosciute, tanto da nascondersi dietro il lavabo del box.

Il canile era sovraffollato. Il giovane esemplare era spaventato come emerge da un video condiviso dai volontari. Quando lo staff del canile è riuscito ad avvicinare il cane ha scoperto che si trattava di una femmina di circa 8 mesi. Una cucciola chiamata Cleo dagli occhi estremamente dolci.

Nonostante il timore e il terrore Cleo non ha dimostrato aggressività quando la volontaria si è avvicinata a lei. Al contrario, come documenta il video, è rimasta pietrificata, dietro il lavabo dove si era incastrata la testa con i tubi dell’acqua. Neanche le carezze sono riuscite a tranquillizzare la cucciola. Lo sguardo disorientato e dolce, spaesato che lascia intendere quanto sia provante l’esperienza in canile per un cane, soprattutto cucciolo.

Dietro a quei tubi, Cleo cercava di nascondersi, di trovare un rifugio, lontano dall’incubo che stava vivendo.

Cani abbandonati

Il video è stato condiviso dallo staff del canile Weatherford Parker Animal Shelter e grazie alle condivisioni, i volontari di un’associazione, la C.A.R.E. Animal Rescue a Strawn, nel Texas, hanno preso a cuore il destino di Cleo.

La cucciola è stata tolta dal canile sovraffollato e trasferita presso il rifugio dell’associazione dove poterle offrire un ambiente più sereno per recuperarla psicologicamente.

Infatti, come spiegato dai volontari, prima di metterla in adozione, Cleo dovrà tornare ad essere serena e dovrà imparare ad avere fiducia nelle persone.

Si tratta di un comportamento piuttosto comune dei cani che approdano nei canili. Molti esemplari abbandonati sono così terrorizzati che si nascondono per giorni e non si avvicinano ai volontari. Cani traditi dai loro padroni, maltrattati o vittime di crudeltà durante il loro periodo di vagabondaggio. Cani che arrivano in canile con dei traumi e che devono di conseguenza imparare a capire che non tutte le persone sono armate di cattive intenzioni.

Leggi anche–> La reazione dei cani abbandonati: le immagini raccontano il dramma

 

C.D.