Home News Edoardo Stoppa contro gli allevamenti di visoni con focolai di covid-19

Edoardo Stoppa contro gli allevamenti di visoni con focolai di covid-19

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:10
CONDIVIDI

Edoardo stoppa protesta contro gli allevamenti di visioni Olandesi dove si sono verificati svariati focolari di Covid-19.

Edoardo stoppa
Edoardo Stoppa indignato per la situazione degli allevamenti di visoni in Olanda

In molti allevamenti di visoni Olandesi moltissimi animali detenuti in cattività allo scopo di diventare pellicce hanno mostrato vari sintomi riconducibili al Covid-19 come vari problemi respiratori.

Molti degli impiegati hanno mostrato la stessa sintomatologia  e si è riscontrato successivamente che i sintomi fossero riconducibili  proprio quelli del covid-19, molti focolai del virus si sono infatti verificati negli allevamenti di questi animali.

Secondo una ricerca condotta da alcuni scienziati sembra infatti plausibile l’ipotesi che il visone non solo possa contrarre il virus ma possa anche diffonderlo all’essere umano.

È stato quindi istituito uno screening obbligatorio per tutte le persone che lavorano negli allevamenti Olandesi e per tutti i poveri animali infetti che senza alcuna colpa a causa della scarsità di norme igenico sanitarie risultano infetti dal corona virus, gli animali positivi al test erano destinati a una tragica fine.

La possibilità della  carneficina   ha scatenato l’ira degli animalisti, entro il 2024 infatti tutti gli allevamenti di animali destinati alla produzione di pellicce andranno definitivamente chiusi mettendo fine a una pratica barbara e insensata nei confronti delle povere creature del regno animale.

Edoardo Stoppa indignato per la situazione degli allevamenti

visoni rischiano di morire
Edoardo Stoppa indignato per la situazione degli allevamenti di visoni in Olanda

Ma ora grazie alle molteplici proteste degli animalisti tra cui spicca quella di un connazionale che da sempre si occupa degli animali sembra che un giudice abbia interrotto l’abbattimento delle creature.

Grazie alle proteste e alle denunce  di molti gruppi animalisti come Animal Rights la sentenza di morte per più di 10000 esemplari è stata sospesa.

In un post pubblicato su Facebook Edoardo Stoppa l’amico degli animali ha espresso tutto il suo rancore nei confronti di questi allevamenti barbari scrivendo: ” In Olanda sono stati trovati focolai di corona virus negli allevamenti di visoni da pelliccia. Ennesimo esempio di come la natura si stia ribellando al trattamento che le infliggiamo. ABOLIAMO DEFINITIVAMENTE QUESTI ALLEVAMENTI.

Il post continua : “Guarda caso anche qui condizioni di vita inaccettabili, sporcizia e maltrattamenti hanno creato il terreno fertile per la proliferazione del virus. Dobbiamo cambiare stile di vita, dobbiamo cambiare il nostro rapporto con il mondo animale!!!! Solo così potranno cambiare le cose e anche la sopravvivenza del genere umano, sarà più facile”.

Gli animalisti di tutto il paese si sono scagliati contro quella che sembrava essere una decisione definitiva che avrebbe visto uccidere migliaia di animali innocenti, ma grazie alle proteste e alla comprensione di un giudice è stata evitata.

Gli animalisti dei paesi bassi hanno condotto una lunga battaglia contro lo sfruttamento di animali come i visoni. Una battaglia che è finita nel 2016 con la vittoria degli animalisti che hanno avuto come risultato la chiusura di tutte le  fattorie Olandesi  di animali destinati al mercato delle pellicce entro il 2024.

Alcuni ministri con una lettera al parlamento olandese avevano chiesto l’abbattimento degli esemplari asserendo : “I funzionari sanitari sostengono che il virus può continuare a circolare nelle fattorie di visoni per lungo tempo e quindi gli animali rappresentano un rischio per la salute pubblica e degli animali”

Una misura cautelativa che anche se eseguita in modo responsabile avrebbe causato la morte di 10 mila esemplari, un numero di uccisioni troppo elevato che il giudice ha deciso di sospendere dopo aver ascoltato alcuni porta voce delle associazioni animaliste che hanno definito la decisione di abbattere gli animali come una decisione ” basata su motivi populisti”.

View this post on Instagram

In Olanda sono stati trovati focolai di #coronavirus negli allevamenti di visoni da pelliccia. Ennesimo esempio di come la natura si stia ribellando al trattamento che le infliggiamo. ABOLIAMO DEFINITIVAMENTE QUESTI ALLEVAMENTI. Guarda caso anche qui condizioni di vita inaccettabili, sporcizia e maltrattamenti hanno creato il terreno fertile per la proliferazione del virus. Dobbiamo cambiare stile di vita, dobbiamo cambiare il nostro rapporto con il mondo animale!!!! Solo così potranno cambiare le cose e anche la sopravvivenza del genere umano, sarà più facile. #respect #protect #lifestyle #animals #love #visoni #pellicce #fur #stop #ilfratellodeglianimali #julianamoreiraofficial #edoardostoppaofficial

A post shared by Edoardo Stoppa (@edoardostoppaofficial) on

Potrebbe interessarti anche: