Home News In fin di vita, cucciolo abbandonato sotto una finestra (VIDEO)

In fin di vita, cucciolo abbandonato sotto una finestra (VIDEO)

Le condizioni gravissime non hanno impedito di abbandonare questo cucciolo in fin di vita sotto la finestra di un rifugio per animali

Olympus appena trovato (Screen Facebook)
Olympus appena trovato (Screen Facebook)

Un duro colpo al cuore sono le storie dei tantissimi animali che ogni giorno in tutto il mondo vengono maltrattati, trattati come se non valessero nulla o lasciati in fin di vita. Se doloroso e sconcertante per chi legge di queste orribili vicende, ancor di più toccante è per tutte quelle persone che quotidianamente lottano per poter dare un’esistenza migliore a queste povere anime.

La forza dimostrata dai cuccioli è di esempio e la loro tenacia nel non farsi abbattere dagli orrori vissuti è di grande ispirazione per chiunque si prodiga per fargli avere un futuro migliore. A volte però, alcune vicende, sono davvero dure da digerire e riuscire a rimanere impassibili per svolgere al meglio il proprio lavoro, che in questi casi è una vera e propria vocazione, non è così facile.

A volte non ce la facciamo più. A volte le cose che le persone fanno agli animali sono travolgenti” queste le parole utilizzate per descrivere uno degli ultimi salvataggi della Richmond Animal Care and Controlci fanno venir voglia di sdraiarci sul pavimento e piangere“.

Il cucciolo che ha distrutto i cuori dei volontari che lo hanno trovato, è stato rinvenuto in fin di vita sotto la finestra della direzione del rifugio. Le sue condizioni erano talmente gravi che immediatamente è stato trasportato alla clinica veterinaria dove non è stato così semplice sottoporlo alle cure delle quali aveva bisogno.

Tantissimo il supporto della comunità e in molti già si sono fatti avanti per offrirsi come possibili famiglie quando il piccolo sarà pronto per essere adottato.

Potrebbe interessarti anche: Gatto viene ritrovato sotto le assi del pavimento in fin di vita (FOTO)

Sotto una finestra, il cucciolo viene abbandonato in fin di vita

Olympus (Screen Facebook)
Olympus (Screen Facebook)

Sotto la finestra della direzione, un cucciolo dal dolce ma sofferente musetto, è stato abbandonato in fin di vita, domenica mattina. Il suo corpo era gelido, non riusciva a reggersi sulle sue zampette, era magrissimo a tal punto da poter vedere le sue ossa e aveva della sporcizia nella bocca.

Subito è stato trasportato in auto, accendendo i riscaldamenti che si propagavano sia nell’abitacolo sia dai sedili, alla clinica veterinaria, dove aiutarlo non è risultato così semplice. I veterinari del Virginia Veterinary Centers, si sono fatti trovare subito disponibili e pronti per soccorrere il quattro zampe.

La pressione sanguigna era troppo debole per poter inserire una flebo e la temperatura troppo bassa da poter rilevare. “Lo hanno riscaldato, iniziato i fluidi” scrive il rifugio, nel post dove raccontano la vicenda “abbiamo pregato che il suo corpo potesse tornare“.
Il cucciolo ha dimostrato tutta la sua forza riuscendo a resistere e superare la notte, permettendo così ai veterinari di poterli finalmente fare una flebo.

Dopo questo primo post, il rifugio ha dovuto rispondere ai molti messaggi indignati scaturiti dalla triste vicenda del piccolo, messaggi ovviamente rivolti ai colpevoli di tutto ciò. “Prendiamoci tutti un minuto e respiriamo. Dentro e fuori. Dentro e fuori” iniziano così, per poi proseguire mettendo in chiaro che “non perdoniamo aggressioni o minacce a nessuna vita indipendentemente dalla situazione“.

Spiegano che ci sono delle indagini in corso, che sono in possesso di molti elementi e che per non compromettere in alcun modo il buon esito delle indagini e di una eventuale accusa, non possono aggiungere o commentare ulteriormente.

Olympus, questo il nome dato al piccolo grande combattente, giorno dopo giorno dimostra quanta forza ci sia dentro di lui e quanto non voglia arrendersi. I miglioramenti sono piccoli, ma ci sono, e la ripresa sarà ancora lunga.

Dalle ultime notizie condivise, il pelosetto ha riiniziato a mangiare da solo, poco alla volta, e indossa un maglione per tenerlo al caldo dato che ancora deve riacquistare peso e il suo corpo è ancora pelle e ossa.

Molte le domande arrivate per l’adozione del cucciolo che però, ancora non si sa se e quando sarà pronto per la ricerca di una nuova casa. Nel mentre, dal rifugio chiedono di continuare a rivolgere le preghiere per Olympus e di prendere in considerazione l’adozione di uno dei tanti altri quattro zampe presenti nella struttura.

Olympus è ancora vivo e sta bene e ringrazia per averlo amato da lontano” scrivono sempre dalla Richmond Animal Care and Control “questo lavoro è difficile… Siamo così grati ad ognuno di voi per il vostro continuo sostegno, ci tiene lontani dal pavimento in una pozzanghera di lacrime e al lavoro combattendo la buona battaglia!“.