Home News Frannie, la gattina abbandonata in strada: da terrorizzata alla sua nuova vita

Frannie, la gattina abbandonata in strada: da terrorizzata alla sua nuova vita

Dopo essere stata abbandonata in strada la gattina Frannie è terrorizzata a causa del suo vissuto ma trova una nuova strada. 

Frannie gattina abbandonata strada
La dolce gattina Frannie (Instagram – communitycatclub)

La piccola Frannie – una gattina di quattro anni e dagli occhi verdi acqua – è stata abbandonata dalla sua precedente famiglia nella città di South Jersey. Dopo il crudele gesto, rimasta da sola a vagare per le strade della regione del New Jersey, Frannie ha vissuto un momento di solitudine e terrore. Ma, in seguito a questa spiacevole parentesi della sua vita, la micetta ha potuto finalmente trovare una via d’uscita inattesa.

Frannie, la gattina abbandonata in strada: da terrorizzata alla sua nuova vita

Frannie gattina abbandonata strada
Jersey nella nuova casa (Instagram – communitycatclub)

Il dolce esemplare di felino è stato notato da alcuni volontari per le vie della regione meridionale in precarie condizione di salute ed è stata trasportata in un centro di recupero. Durante la prima visita veterinaria – grazie alla scoperta del suo microchip – l’équipe è venuta a conoscenza della verità. E dunque che Frannie non era una randagia.

Potrebbe interessarti anche >>> Un gatto si presenta davanti alla porta: il motivo è toccante – VIDEO

L’appello dell’associazione che l’ha presa in cura, accogliendola nei suoi spazi e rassicurandola gradualmente dal suo vissuto, è stato pubblicato lo scorso martedì, 20 settembre.

A una settimana dall’annuncio condiviso su Instagram dalla pagina statunitense di “Community Cat Club“, attenta al rispetto dei diritti e alla salvaguardia degli animali domestici abbandonati sul territorio, la situazione ha mostrato i primi miglioramenti. Frannie è stata descritta al pubblico della casa di cura con alcuni scatti che la ritraggono ora fortunatamente al sicuro in una meritata zona di comfort. Ma, nonostante ciò, Frannie è ancora alla ricerca di “una casa per sempre“.

Secondo la testimonianza di Sarah Sharp, fondatrice dell’associazione, il nomadismo di Frannie sarebbe durato per un periodo di almeno due mesi dal momento del suo ritrovamento. E quest’ultimo l’avrebbe resa più suscettibile al contatto umano tentando di riuscire a sopravvivere.

Potrebbe interessarti anche >>> Un gatto sogna un gamberetto e al risveglio se lo trova davanti: la reazione 

Grazie, però, alle scrupolose attenzioni ad essa riservate dai suoi soccorritori del TNR, Frannie ha potuto iniziare a riacquistare la fiducia perduta nel genere umano e beneficiare infine dell’amore che le era stato sottratto. La Sharp rimane speranzosa. E spiega che l’appello di sensibilizzazione per l’adozione della gattina andrà a buon fine. Frannie riuscirà presto ad essere accolta in quella che diventerà la sua nuova casa. Ma – stavolta – per tutta la vita.