Home News In fuga per i botti di Capodanno, un gattino rimane bloccato per...

In fuga per i botti di Capodanno, un gattino rimane bloccato per 4 giorni su un palo

Un gattino, terrorizzato dai botti di Capodanno, è rimasto bloccato per 4 giorni su un palo, sotto la pioggia battente, prima di essere salvato.

gattino fuochi bloccato palo
In fuga dai botti di Capodanno, un gattino nero è rimasto bloccato su un palo per 4 giorni (Screenshot foto Facebook – Serenazgo Miraflores Aqp – amoreaquattrozampe.it)

Ogni anno, quando si avvicina la vigilia di Capodanno, le strade di tutto il mondo iniziano a risuonare per il rumore dei botti che vengono fatti scoppiare dalle persone. La pericolosità dei botti e dei petardi è però elevata per diversi motivi. Innanzitutto il rumore degli scoppi finisce per disorientare gli animali selvatici, che possono inoltre rimanere feriti e ustionati se un petardo esplode vicino a loro. Il rumore, in genere, spaventa enormemente i cani e i gatti domestici, per non parlare di quelli randagi, finendo per farli fuggire in mezzo alla strada senza curarsi del pericolo di essere investiti. La vicenda di un gattino peruviano, rimasto bloccato su un palo dopo essere fuggito a causa del rumore dei primi scoppi, è esemplificativa della pericolosità che il Capodanno riveste per gli animali.

Terrorizzato dai botti e sotto la pioggia battente, un povero micetto è rimasto su un palo per diversi giorni

pioggia salvataggio gattino spaventato
Il salvataggio del gattino nero, che, in fuga dai botti di Capodanno, è rimasto bloccato su un palo per 4 giorni (Screenshot foto Facebook – Serenazgo Miraflores Aqp – amoreaquattrozampe.it)

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE TWITTER

Ci troviamo ad Arequipa, una città del Perù situata sulle rive del fiume Chili e capoluogo della provincia e della regione omonima. Anche qui, come in ogni città del mondo, l’arrivo del nuovo anno viene festeggiato a suon di petardi e illuminato dalle luci dei fuochi di artificio.

Ti potrebbe interessare anche >>> Animali terrorizzati dai fuochi di artificio: le ordinanze per vietare i botti a Capodanno

Lo scorso venerdì 30 dicembre è stato particolarmente movimentato: rumorosissimi petardi sono stati scoppiati a ripetizione in una strada del quartiere, spaventando tutti gli animali domestici del vicinato e tutti gli animali randagi, tra questi un povero micetto nero. Il gatto, al rumore dei botti, ha iniziato una folle fuga dopo la quale si è ritrovato in cima a un alto palo della corrente. Tra lo spavento, la stanchezza, l’intensificarsi degli scoppi e soprattutto l’elevata altezza del traliccio, il gattino non è stato più in grado di scendere.

Ti potrebbe interessare anche >>> Gattino bloccato sull’albero di Natale di un centro commerciale (VIDEO)

I residenti della zona, essendosi accorti della presenza del felino, hanno allertato i vigili del fuoco locali, che inspiegabilmente hanno dichiarato che la zona non era di loro competenza e che non si sarebbero potuti occupare del salvataggio. Il gattino è rimasto bloccato per quattro intere giornate sul palo, esposto al freddo, alla pioggia e alle intemperie, trascorrendo anche gli ultimi minuti del 2022 e i primi del nuovo anno sulla cima del pilastro. I cittadini, indignati, non si sono arresi e hanno effettuato diverse altre segnalazioni ai vigili del fuoco. Nel tardo pomeriggio di lunedì 2 gennaio gli agenti del Serenazgo Miraflores Aqp sono intervenuti e hanno messo in salvo lo sventurato gattino, dopo averlo raggiunto con una lunga scala, come si legge dal post pubblicato sulla pagina Facebook della Polizia (@Serenazgo Miraflores Aqp). (di Elisabetta Guglielmi)