Home News La gatta Mira, da 14 anni vive in un recinto: cerca una...

La gatta Mira, da 14 anni vive in un recinto: cerca una casa

Un’altra storia che intende fare breccia nel cuore di molti: la gatta Mira, da 14 anni vive dentro un recinto protetto, cerca ancora casa. Ora, più che mai, ha bisogno delle cure e di una compagnia fissa che le renda le giornate più serene.

Gatta Mira Cerca Casa
La gatta Mira con gli occhi chiusi (Facebook – OIPA)

Tanti dei nostri amici a quattro zampe non passano affatto una vita serena. Molti nemmeno lo sanno, di noi umani s’intende. Se è vero che alcuni cuccioli trovano subito una casa e una famiglia pronti ad accoglierli fin dai primi giorni dopo la nascita, altri sono costretti a condurre una vita che, se non vogliamo definire d’inferno, poco ci manca. Sempre in giro, come randagi, a cercare di racimolare un po’ di cibo e mai sicuri di come può andare a finire la giornata. Com’è capitato alla gatta Mira, tantissimi anni fa. Fu ritrovata vicino a un’azienda, abbandonata, dove i gatti, tra le altre cose, non erano ben visti.

La gatta Mira aspetta una casa da ben 14 anni: ora le cose si complicano ancora più del dovuto

Gatta Mira Cerca Casa
La gatta Mira dorme sul divano (Facebook – OIPA)

Nella vita non dobbiamo dare nulla per scontato, anche perché non conosciamo tutti i fatti che accadono lì fuori. Molti di loro ci potrebbero lasciare con l’amaro in bocca, se non col dolore nel cuore. Com’è successo nel caso di Mira, un gatta che venne ritrovato abbandonata vicino a un’azienda.

LEGGI ANCHE >>> Il cane Fileja, sei anni passati tra diversi canili: cerca ancora una famiglia

Si parla di ben 10 anni fa. All’epoca Mira aveva 4 anni e fu trovata, abbandonata, accanto al cancello di un’azienda di Treviso, dove tra le altre cose i gatti non erano ben visti. Per fortuna una volontaria Oipa, di nome Michela, la trovò e la portò in salvo. Da quel giorni di 10 anni fa Mira è rimasta dentro un recinto.

Sembra strano dirlo, ma non ha trovato nemmeno una famiglia e una casa che la ospitasse e le desse amore e affetto. Ora le cose si sono complicate ulteriormente. Mira è diventata diabetica e ha bisogno che qualcuno le stia accanto più del dovuto. Michela è “solo” una volontaria e nonostante faccia avanti e indietro tutti i giorni non può più essere il suo angelo custode.

LEGGI ANCHE >>> Babette, il cane trovato con dei buchi allo stomaco: cerca casa

Per Mira è stato lanciato un appello sulla pagina ufficiale di OIPA. I volontari sono disposti a pagare anche cibo e cure purché lei riesca a trovare qualcuno che le faccia compagnia e le doni quell’affetto che tanto cerca, da ben 10 anni. Per prendere contatti in ambito adozione si può contattare la seguente email: [email protected] all’attenzione di Mara Canzian, delegata Oipa di Treviso.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.