Home News 80 gatti rischiano di morire di fame: la struttura chiude e i...

80 gatti rischiano di morire di fame: la struttura chiude e i volontari cercano aiuto

La struttura chiude definitivamente e lo stabile diventa abbandonato, scatta l’allarme per gli 80 gatti che si trovano al suo interno: rischiano di morire di fame. 

gatti rischiano morire fame
Gatto alla ricerca di cibo (Facebook Ivana Gabriela Martinez – Amoreaquattrozampe.it)

Non hanno potuto ignorare la situazione d’emergenza venutasi a creare all’interno di una struttura abbandonata fino alle prime settimane del 2023. Quando il 20 dicembre scorso una storica struttura di detenzione è stata definitivamente chiusa gli 80 gatti che vivevano abitualmente al suo interno hanno smesso di ricevere le cure dapprima garantite loro rischiando di morire per mancato apporto di viveri.

80 gatti rischiano di morire di fame: la struttura chiude e i volontari cercano aiuto

gatti rischiano morire fame
Gatto rimasto solo (Facebook Ivana Gabriela Martinez – Amoreaquattrozampe.it)

Senza cibo né acqua, come hanno riportato i volontari durante una perlustrazione del luogo a segnalazione ricevuta, gli ottanta felini si trovavano in condizioni di precaria sopravvivenza e costretti a vivere in un ambiente ormai insalubre. I gatti sul posto sono circondati da ciotole vuote dove prima venivano inseriti gli scarti di cibo lasciati dai detenuti che si trovavano nel carcere.

Potrebbe interessarti anche >>> Leggermente piccola, ma secondo lui comodissima: la nuova cuccio del micio (VIDEO)

La notizia proviene dall’Argentina e fa riferimento alla nota struttura di Entre Rios che tra pochi giorni verrà abbattuta dalle ruspe rischiando di causare un ulteriore trauma ai felini già ritrovatisi in difficoltà dopo il coatto abbandono dei funzionari che vi lavoravano al suo interno fino a pochi giorni fa.

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

Cambiamenti drastici e repentini a cui i volontari di un’associazione locale hanno risposto organizzando una campagna di sterilizzazione e ipotizzando una futura raccolta fondi per riuscire a trovare il denaro necessario a sostenere le ingenti spese finalizzate a garantire ai poveri mici il loro apporto di cibo giornaliero.

Con il definitivo trasferimento delle autorità presenti nel carcere la situazione dei felini si sarebbe aggravata repentinamente dimostrando il bisogno di intervenire in tempi altrettanto immediati per cercare di salvare la loro vita. I volontari hanno informato di aver preso in carico le prime spese del mese corrente. Ma questo sarebbe soltanto l’inizio e avranno bisogno di ricevere ulteriori aiuti.

Potrebbe interessarti anche >>> Una famiglia speciale per il gatto: randagio adottato dall’ospedale – VIDEO

Il carcere diventerà inaccessibile quando il trasferimento sarà completo e per tal ragione l’organizzazione no-profit, rivolgendosi al ben disposto diretto del carcere quanto al Comune di riferimento – finora non intervenuto in alcun modo nella delicata questione – vorrebbe fare in modo che ciascuno dei felini, tra cui due gatte incinte, trovassero una nuova sistemazione prima che ciò avvenga.