Home News Gatti: la tassa di soggiorno servirà per salvare e curare gli animali

Gatti: la tassa di soggiorno servirà per salvare e curare gli animali

In Sardegna, nel comune di Villasimius, una nuova tassa di soggiorno fa capolino e questa volta riguarda i nostri amati gatti.

sardegna nuova tassa
Gattino che gioca con pianta (Pixabay)

In Sardegna, precisamente nel comune di Villasimius, un importante progetto sta prendendo piede. È noto infatti come quelle zone siano piene di colonie feline e quindi l’associazione di protezione animali del luogo ha stabilito una nuova tassa di soggiorno. I fondi raccolti saranno adibiti all’uso delle cure e sterilizzazione dei gatti della zona per salvaguardarli e controllarne un minimo le nascite.

Comune di Villasimius: nuova tassa di soggiorno per la salvaguardia dei gatti

gatti villasimus
Benessere dei gatti (Unpslash)

Il tutto nasce dai volontari della Lav, che dal 1977 si occupano della salvaguardia degli animali. In particolare dal 2020 l’organizzazione si occupa delle richieste di intervento dei gatti randagi. Le chiamate fatte specialmente dai turisti, infatti, nel corso degli anni sono aumentate sempre di più per questo adesso l’organizzazione e il comune interessato si stanno impegnando per portare avanti questo progetto.

Ti potrebbe interessare anche >>> Il gatto va al mare per la prima volta: non sembra piacergli molto – FOTO

Prima di passare al progetto vero e proprio, è stata indetta una fase pilota che ha interessato 2 colonie di felini. Grazie a questo intervento circa 25 gatti sono stati sterilizzati e un primo censimento per individuare altri gruppi di felini è stato fatto. La Lav interviene soprattutto sulle colonie segnalate e che potrebbero presentare maggiori problemi. Sempre loro poi si occupano della richiesta di riconoscimento all’Asl veterinaria, di catturare i gatti e di trasportarli in ambulatorio. Arrivati in clinica i gatti vengono sottoposti all’applicazione di un microchip, alla sterilizzazione e alla somministrazione di un antiparassitario.

Ti potrebbe interessare anche >>> Diritti dei cani in spiaggia: è attivo il numero AIDAA

Dopo averli trattati e curati, i gatti vengono rilasciati nelle aree occupate dalla colonia, dove vengono adibiti anche punti di cibo e dispenser. “Sempre più turisti scelgono le proprie mete tenendo conto anche dell’attenzione agli animali e del loro rispetto – riferisce il responsabile Lav di Cagliari – Villasimius, gioiello turistico rinomato, è all’avanguardia e può essere un virtuoso esempio etico per tante altre località“. Il comune di Villasimius si trova pienamente d’accordo con le parole del responsabile Lav di Cagliari. Un lavoro di squadra che sicuramente gioverà agli animali del posto.