Home News Gatto abbandonato lotta per la felicità: non ha perso la voglia di...

Gatto abbandonato lotta per la felicità: non ha perso la voglia di vivere

Gatto abbandonato lotta per la felicità. E’ stato ritrovato con un’infezione al naso e delle ulcere che non gli hanno tolto la speranza

Gatto con il naso deformato (Foto Facebook)
Gatto con il naso deformato (Foto Facebook)

Le storie di animali domestici abbandonati che toccano il cuore e scuotono le coscienze di tutti. Alcuni più di altri sono in grado di emozionare e far riflettere sul bene che i piccoli gesti riescono a fare in loro. Stiamo parlando di Khy Shadowstryder un gatto abbandonato in un quartiere della California del nord con un problema al naso. Ecco di cosa si tratta.

Potrebbe interessarti anche: Sully, il gatto abbandonato sei volte nei suoi primi due anni

Gatto abbandonato lotta per la felicità, la storia di Khy 

Gatto Khy (Foto Instagram)
Gatto Khy (Foto Instagram)

Il micio vagava solitario tra le strade del quartiere californiano, visibilmente magro e triste. Per fortuna, la sua condizione fisica e il suo stato d’animo non sono passati inosservati ad una coppia che ha voluto dargli da mangiare. In poco tempo però, essi si sono resi conto che l’aspetto del felino cominciava a cambiare. All’improvviso, il naso del gatto si è gonfiato e il micio cominciava ad avere difficoltà anche con l’alimentazione. La coppia a quel punto ha deciso di portare il gatto dal veterinario dove ha scoperto la causa del problema.

Potrebbe interessarti anche: Mylo, il gatto abbandonato a tre zampe diventa una star del web

Il felino aveva il criptococco, un’infezione causata dall’inalazione di un fungo. Purtroppo, gli autori del ritrovamento non potevano prendersi cura di lui e allora hanno deciso di portarlo al Milo’s Sanctuary l’organizzazione di Los Angeles che soccorre gli animali bisognosi di cure. Qui, i volontari della struttura, hanno scoperto oltre all’infezione da criptococco anche delle ulcere infette sul lato sinistro del viso. Nonostante le sue condizioni di salute, i medici hanno notato nel felino, una grande voglia di lottare per una vita migliore. I suoi occhi erano pieni di speranza e di voglia di farcela, sentimenti che insieme all’amore dei medici, hanno permesso al pelosetto di sentirsi meglio ed essere pronto per l’intervento chirurgico. Con il passare del tempo, il piccolo ha cominciato a sentirsi meglio, recuperando le forze che aveva perso. Per tutti questi motivi, il felino è stato inserito nel programma chiamato Lifetime Care riservato agli ospiti a lungo termine.

Il pelosetto nel corso del tempo, ha fatto amicizia con gli ospiti della struttura, tirando fuori la sua personalità dolce e affettuosa. La storia di questo micio ci dimostra quanto sia grande la forza di volontà degli animali, più forte di qualsiasi ostacolo o mancanza ricevuta.

 

Benedicta Felice