Home News Gatto intrappolato per due mesi in un container restituito al proprietario

Gatto intrappolato per due mesi in un container restituito al proprietario

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:50
CONDIVIDI

Era rimasto intrappolato in un container il piccolo felino di 12 anni che da due mesi mancava dalla propria abitazione, il suo proprietario un’uomo di 59 anni aveva perso le speranze di vederlo tornare.

Gatto intrappolato nel container per due mesi
Gatto intrappolato nel container per due mesi senza cibo ne acqua (Screen Video)

Per circa due mesi un gatto di 12 anni era rimasto intrappolato in un container senza ne cibo ne acqua il piccolo è stato messo in salvo da alcuni operai che sentendo il flebile pianto hanno cercato il gatto dodicenne trovandolo in condizione di grave malnutrizione e disidratazione.

Potrebbe interessarti anche :Gatto chuiso in un container proveniente dalla Cina per più di un mese

Il Gatto sopravvissuto per due mesi in un Container

Gatto intrappolato nel container
Gatto intrappolato nel container per due mesi senza cibo ne acqua (Screen Video)

Il gatto un soriano è riuscito a sopravvivere nonostante la mancanza di acqua e di cibo per due lunghi mesi. Era scomparso dalla sua abitazione sita a Helston, in Cornovaglia.

Il suo salvataggio è stata reso possibile dopo che Richard Hall un’uomo che si trovava a lavoro nei pressi del cantiere dove era il container, ha sentito il felino piangere, così l’uomo ha fatto in modo di contattare il titolare del container facendosi portare le chiavi per aprirlo e ha ripreso con il telefono tutta la scena .

Aperto la grossa porta di ferro è bastato dire “Andiamo” un paio di volte e il gatto è saltato fuori, nello sconcerto più totale. Tutti sono rimasti infatti  sconvolti da quanto fosse magro il povero felino .

Subito i presenti sono accorsi per dare qualcosa da bere e da mangiare al gatto che in pochi secondi ha divorato tutto, si pensa che il felino di nome Monty sia riuscito a sopravvivere così a lungo grazie alla condensa.

Il gatto è stato immediatamente portato da un veterinario per controllare le sue condizioni. Il medico ha anche controllato se il gatto fosse fornito del microchip per poter identificare chi fosse il proprietario, e fortunatamente Monty ne era provvisto.

Così è stato possibile risalire al proprietario che è stato immediatamente avvertito del ritrovamento.

La foto del felino era stata anche postata sui social e l’uomo vedendolo è stato sopraffatto dalla gioia ed ha infatti dichiarato :

Quando ho visto la sua foto su Facebook dopo che è stato salvato, ho pensato, Oh mio Dio, è lui. Ho pianto poi ho chiamato mia figlia Jessica e le ho chiesto di andare dai veterinari a prenderlo.

“Sono tornato dal lavoro e lui era seduto vicino alla porta e mi guardava come per dire, cosa è successo ?”

La signora Jessica dopo aver recuperato Monty ha aggiunto: “È sempre stato dispettoso. Se qualcuno si mette nei guai, è Monty”.

L.L.