Home News Gatto trovato in un trasportino sommerso in un fosso allagato

Gatto trovato in un trasportino sommerso in un fosso allagato

Il gatto in questione è stato trovato in pericolo di vita: i soccorritori l’hanno salvato mentre si trovava sommerso in un fosso allagato

soccorritori mentre salvano gatto da fosso
I soccorritori al lavoro (Guelph Humane – Twitter)

In un comunicato stampa di Guelph Humane Society, l’agenzia ha raccontato che qualcuno che passava per caso ha trovato il gatto soriano chiuso in un trasportino in un fosso vicino alla strada. Il micio si trovava in pericolo di vita e infatti il passante ha cercato subito aiuto.

Gatto sommerso nel fosso allagato: si trovava prigioniero all’interno di un trasportino

gatto trovato trasportino sommerso fosso allagato
Il gatto soccorso (Guelph Humane – Twitter)

I professionisti giunti sul posto sono riusciti a salvare il gatto che era completamente bagnato e congelato. “La normale temperatura corporea per un gatto è di circa 38 o 39 gradi. Questo povero gatto si aggirava intorno ai 34 gradi quando è arrivato da noi. Era una notte fredda e piovosa, e non ho dubbi che sarebbe morto quella sera se qualcuno non fosse passato e lo avesse visto”, ha detto Lisa Veit, direttore esecutivo ad interim di Humane Society.

Ti potrebbe interessare anche >>> Gatto chiede aiuto: il suo cucciolo è rimasto chiuso in un negozio – VIDEO

Il gattino è stato sterilizzato e si crede che abbia dai due ai cinque anni. La Humane Society ha raccontato che il cucciolo ha ricevuto cure immediate ed è stato trovato in ipotermia e tremante. Aveva anche tre denti rotti e tanti tagli sul naso, presumibilmente perché ha lottato molto per uscire dal trasportino. I soccorritori stanno ora cercando di capire come il gatto sia finito nel fosso, se un proprietario ha abbandonato il gatto o se ci potrebbe essere qualcun altro dietro questo terribile gesto.

Ti potrebbe interessare anche >>> Gattino vede per la prima volta il riflesso del sole – VIDEO

Il gatto trovato nel fosso, che il personale ha chiamato Kingo, si sta riprendendo molto bene: “È davvero un gatto molto affettuoso. È qui con noi al rifugio, e ci stiamo divertendo a conoscerlo. Ci assicureremo che trovi la sua famiglia il prima possibile ma prima dovrà essere pronto e in forze e, molto probabilmente, ci vorrà ancora un po’ di tempo”, ha concluso Lisa Veit.