Home News GF VIP, denunciata una delle protagoniste: rischia grosso per il reato commesso

GF VIP, denunciata una delle protagoniste: rischia grosso per il reato commesso

Una delle protagoniste della settima edizione del GF VIP ora rischia grosso dopo la sua confessione in diretta: denunciata per il reato commesso.

gf vip denunciata reato
Grande Fratello Vip 2022 (Instagram – grandefratellotv)

Non è passata inosservata una delle ultime dichiarazioni, rilasciate in diretta tv dalla casa del Grande Fratello Vip, da una delle sue più rilevanti protagoniste in questa settima edizione del reality su Mediaset. Dopo le prime reazioni di sbigottimento emerse di fronte all’ammissione del reato commesso da parte della concorrente vengono ora riportati pubblicamente quelli che sono i duri provvedimenti di importanti associazioni animaliste.

GF VIP, denunciata una delle protagoniste: Nikita rischia grosso per il reato commesso

gf vip denunciata reato
La gieffina Nikita Pelizon (Instagram – grandefratellotv)

Si tratta della frase pronunciata dalla modella e influencer triestina di ventotto anni, Nikita Pelizon. La coinquilina ha varcato la Porta Rossa sin dall’inaugurazione di quest’edizione 2022 e, dopo aver riscosso particolare successo durante i primi due mesi dall’avvio del programma, è ora stata denunciata per un gesto definito come imperdonabile.

Potrebbe interessarti anche >>> Robin l’adorabile cagnolino cerca una casa tutta sua 

A far partire una doppia denuncia a carico della modella, nella giornata di ieri – 7 novembre – l’AIDAA (Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente). Pelizon aveva dichiarato, durante un confronto con alcuni concorrenti del reality, di aver “tagliato per gioco le vibrisse della propria gatta“.

Le parole della modella, secondo l’Associazione, si traducono in reato per maltrattamento di animali. Pur non essendo a conoscenza di quando sia effettivamente accaduto il fatto, puntualizzano in queste ore i portavoce dell’AIDAA, poiché dettaglio non specificato dalla Pelizon durante le sue dichiarazioni, le sue ammissioni non sarebbero potute, in ogni caso, essere ignorate.

Ad aggiungersi ai numerosi interventi in costante sostegno della salvaguardia degli animali sul territorio, e dunque in netto contrasto con il gesto irresponsabile di Nikita, sull’episodio hanno preso la parola anche i singoli addetti. I quali tengono adesso a sottolineare di come, tagliare le vibrisse di un gatto sia per lui esclusivamente fonte di un’inverosimile sofferenza. Un atto di crudeltà che mette letteralmente “in pericolo la salute del medesimo“.

Potrebbe interessarti anche >>> Abbaia prima che la donna abbia le convulsioni: il cane Angel le salva la vita 

Mentre numerosi telespettatori e ambientalisti chiedono la squalifica dal reality della modella triestina, l’AIDAA conclude con risolutezza facendo riferimento alla trasgressione di quanto riportato dall’articolo 544 del codice penale. Articolo riservato, per l’appunto, nella sua interezza al maltrattamento di animali.