Home News Giuli, il cane che per giorni rimane accanto al padrone morto

Giuli, il cane che per giorni rimane accanto al padrone morto

Il cane Giuli rimane accanto al corpo del suo padrone morto per almeno cinque giorni, senza mangiare e senza bere

giuli cane resta accanto padrone morto
Pastore tedesco (Pixabay)

I vigili del fuoco hanno ricevuto una segnalazione in un’abitazione in via Galeazzo 70. Aperto la porta dell’appartamento in via Galeazzo 70, a San Fruttuoso di Genova, gli agenti si sono trovati di fronte alla disgrazia. Nell’appartamento gli agenti hanno trovato il cane Giuli, distesa accanto al suo proprietario che apparentemente non dava segni di vita. Giuli, la femmina di pastore tedesco di sette anni è rimasta accanto al suo padrone morto da giorni. Non si è mossa per giorni. I carabinieri e la scientifica successivamente sono intervenuti sul posto e hanno constatato che il cane, Giuli, molto probabilmente è rimasta vicino al padrone morto per circa cinque giorni.

Il cane che fino alla fine rimane al fianco del suo padrone

cane resta vicino proprietario senza vita
Pastore tedesco sul divano (Pixabay)

Il dramma è stato scoperto dagli agenti dei vigili del fuoco, in un appartamento di San Fruttuoso. Il cane, un meraviglioso esemplare di pastore tedesco, non ha mangiato e bevuto all’incirca per cinque giorni, affiancando il suo pet mate. All’arrivo degli agenti, il salotto di casa, quindi, è parso subito il luogo di una tragedia. L’uomo è stato dichiarato deceduto dai soccorritori del 118 intervenuti successivamente sul posto. Il corpo senza vita dell’uomo, di circa settant’anni, è stato quindi trasportato alla camera mortuaria e lasciato a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Ti potrebbe interessare anche >>> Il trauma di un cucciolo: non si lascia avvicinare (VIDEO)

Qualche ora prima del ritrovo, i vicini di casa che, nutrendo qualche sospetto dal non vedere i due a passeggio, hanno chiamato le autorità competenti. Entrati in casa con gli agenti, i vicini sono rimasti sconvolti. Giuli che ha riconosciuto uno dei vicini entrato assieme ai vigili del fuoco, ha cercato in tutti i modi di cambiare stanza e di portarlo in bagno per farsi aprire un rubinetto e ha iniziato a bere. Tutto ciò ha sconvolto i le forze dell’ordine, il vicino e tutti i presenti. La cagnolina era rimasta a digiuno, senza viveri, per quasi una settimana.

Ti potrebbe interessare anche >>> Attende questo momento da tanto tempo: resta deluso per ciò che accade – VIDEO

I vicini hanno raccontato che il legame che univa Giuli e l’uomo era molto forte. I due uscivano tutti i giorni a passeggio ed erano inseparabili: «Tutti i giorni uscivano dal giardino e attraversavano la passerella che porta al bosco, sempre fianco a fianco». Ma ciò che più ha colpito di più i presenti è stata il fortissimo sconforto di Giuli. Il cane non voleva far avvicinare nessuno al padrone e tornava continuamente a sdraiarsi accanto al divano, dove giaceva il corpo senza vita. Ora, Giuli, si trova al canile municipale di Monte Contessa. Sarà molto dura per lei affrontare tale perdita. (Mattia Narsi)