Home News Guatemala, eruzione vulcano: cane aiuta i soccorsi a ritrovare i corpi dei...

Guatemala, eruzione vulcano: cane aiuta i soccorsi a ritrovare i corpi dei padroni

CONDIVIDI
fedeltà cani
Cane aiuta i soccorsi a trovare i padroni

Cane aiuta i soccorritori a trovare il corpo dei padroni sepolti sotto le macerie

Una catastrofe naturale che ha colpito il Guatemala. L’eruzione del Volcan de Fuego, attivo nel sudovest del paese, è stata devastante. Paesi sepolti sotto la cenere e la lava, provocando la morte di una settantina di persone. L’attività del vulcano è iniziata domenica mattina e nel giro di poche ore, l’esplosione ha provocato una colonna di cenere che si è alzata a 10mila metri. La colata di lava ad una temperatura fra i 900 e 1200 gradi, ha sepolto alcuni piccoli paesi circostanti al vulcano, mentre la cenere si è sparsa per oltre 20 chilometri. Lo stesso aeroporto internazionale di Città del Guatemala è stato chiuso dalle autorità.

In questo scenario caotico e in una corsa contro il tempo per i soccorsi, spunta una storia commovente.

Quella di un cane che ha aiutato i soccorsi a ritrovare il corpo dei padroni, sepolti dalle ceneri.

“Fiel hasta muerte”. Fedele fino alla fine titolano i giornali locali, riportando la straziante e drammatica vicenda accaduta nel villaggio di San Jaime dove fino ad oggi sono morte 62 persone, sepolte da ceneri e lava.

Amore cani

Al momento dell’eruzione, i proprietari del cane erano dentro la loro abitazione e sono rimasti sepolti al suo interno. Il cane è andato incontro i soccorritori, portandoli dai suoi padroni.

Secondo quanto riferiscono i media, il cane avrebbe fatto di tutto per attirare l’attenzione dei soccorritori, fino a trascinarli a casa sua. Purtroppo, all’interno dell’abitazione, sono stati trovati 8 corpi privi di vita.

“La tristezza dell’animale non poteva essere nascosta dal suo sguardo, mano a mano che venivano tirati fuori i cadavere”.

E’ quanto hanno testimoniato i volontari che hanno operato sul campo. Il cane è voluto restare vicino ai corpi dei padroni e si era rifiutato di allontanarsi. I volontari alla fine lo hanno legato al guinzaglio, riuscendo a portare l’animale al sicuro. Il cane ha consentito a salire sul furgone dei soccorritori. Il cane fedele è stato portato in un altro villaggio e affidato alle cure  dell’Associazione di amici di animali (AMA), che provvederà a trovare una nuova casa all’animale.

In diverse tragedie, legate a catastrofi naturali, ci sono stati casi simili, di cani fedeli fino all’ultimo. Come in Cina, dove un cane ha vegliato il corpo del padrone sepolto sotto ad una frana. A Pescara del Tronto, dopo il devastante terremoto che ha colpito l’Abruzzo, un cane non ha mai voluto lasciare la sua casa

Leggi anche–>Terremoto Ischia, il cane che veglia le macerie commuove tutti

Il Post del cane fedele in Guatemala
C.D.