Home News Il gufo di Harry Potter avvistato in Europa: la notizia sorprende

Il gufo di Harry Potter avvistato in Europa: la notizia sorprende

In molti lo conoscono come il gufo di Harry Potter e sembra proprio che un esemplare sia stato avvistato in Europa. La notizia segue quella della reunion.

Il maghetto ed il gufo
Il maghetto ed il gufo (fonte Facebook)

Sono trascorsi ben 20 anni dall’uscita del primo film del maghetto con gli occhiali rotondi che ha conquistato il mondo. Legatissimo al suo gufetto, Harry Potter è una saga da record. Con milioni di copie vendute e miliardi di telespettatori nelle sale dei cinema mondiali, le avventure del maghetto e dei suoi amici hanno segnato l’adolescenza di tantissime persone. I fan hanno seguito passo passo le avventure del piccolo ad Howgarts e presto potranno rivedere i personaggi che li hanno fatti sognare. Si perché è notizia delle ultime ore quella di una reunion prevista per festeggiare i primi venti anni di storia. Il prossimo 1 gennaio 2022 infatti uscirà “Harry Potter, 20esimo anniversario: ritorno a Hogwarts” sulla piattaforma HBO e tutti i protagonisti della saga saranno di nuovo insieme. Ma questa non è l’unica novità del giorno. Sulla scia dell’evento infatti, appare quasi come un segnale di ritorno, l’avvistamento di ben tre esemplari di gufo delle nevi in un paese europeo. L’esemplare sembrerebbe uguale ad Hedwig, il fedele amico del maghetto.

Il gufo di Harry Potter avvistato in Europa: la Spagna in subbuglio

esemplare di gufo delle nevi
esemplare di gufo delle nevi (screen Facebook)

E’ di certo pura fatalità ma sembra un caso del destino l’avvistamento del gufo di Harry Potter in Spagna. La notizia ha messo in subbuglio il mondo degli ornitologi che stanno accorrendo nella penisola iberica per assistere a questo straordinario evento.

LEGGI ANCHE >>> Coro in chiesa canta per spaventare un gufo ma lui inizia a ballare – VIDEO

Si perché gli esemplari di bubo scandiacus sono tipici delle zone fredde del mondo, come il Canada o le aree europee prossime al circolo polare artico. E’ una rarità che siano stati osservati nella zona delle Asturie e della Cantabria. Gli esperti ipotizzano che, durante un volo, si siano posati su una nave per riposare e siano giunti fino ai paesi più caldi.

LEGGI ANCHE >>> L’atteso ritorno del gufo delle nevi: dopo 100 anni torna a farsi ammirare

Questi però non rappresentano il loro habitat e, probabilmente, dei tre esemplari osservati uno si trovava in cattive condizioni e avrebbe perso la vita. Gli ornitologi sono sul luogo per cercare di immortalare lo straordinario evento ma anche per aiutare gli altri due esemplari a far ritorno a casa.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

M.F.G