Home News Il cane rapito che torna a casa… con un bigliettino di scuse!

Il cane rapito che torna a casa… con un bigliettino di scuse!

CONDIVIDI

Qiaoqiao

Un cane rapito e poi riconsegnato, con tanto di biglietto di scuse. E’ accaduto in Cina, protagonista un raro esemplare di labrador di nome Qiaoqiao. Questo cagnolone da circa sei anni è la guida di Tian Fengbo , 47enne non vedente che vive in un villaggio vicino a Pechino e lavora come massaggiatore. Qualche settimana fa alcuni uomini lo hanno caricato con la forza su un furgoncino, per rapirlo.

Ma il fatto ha suscitato una grande indignazione sul social cinese, Weibo. Il suo padrone Tian in un appello si è detto disperato: “Ho perso la vista in un incidente e ho attraversato molte difficoltà nella vita. Ora che Qiaoqiao è scomparso mi sento perduto. Lui è la mia famiglia”. Una dichiarazione che ha sollevato un’onda di indignazione travolgente: “Come si può essere così crudeli da portar via un cane a un uomo che non ci vede?”. Forse tutto questo clamore ha toccato il cuore perfino dei ladri, che sono tornati sui loro passi e hanno riconsegnato il cane al suo padrone, con tanto di biglietto di scuse: “Abbiamo sbagliato, chiediamo sinceramente perdono”. E sì, anche i ladri hanno un cuore.