Home News Johnny Depp accusato di aver messo il cane fuori dal finestrino dell’auto

Johnny Depp accusato di aver messo il cane fuori dal finestrino dell’auto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:47
CONDIVIDI

Attualmente a Londra si sta svolgendo il processo che l’attore Johnny Deep ha voluto per difendersi dalle accuse diffamatorie che il Sun aveva mosso contro di lui.

Jhonny Deep processo per diffamazione

Il quotidiano lo aveva infatti definito come un “picchiatore di donne” e queste accuse avevano fatto si che l’attore intentasse causa per diffamazione.

Potrebbe interessarti anche:Jack la scimmia de I Pirati dei Caraibi: storia e curiosità – FOTO E VIDEO

Le accuse a Jhonny Deep durante il processo

Johnny Depp e il cane

Durante il processo però come testimone a sorpresa e stata convocata anche Amber Heard l’ex moglie storica del più famoso “Pirata dei Caraibi” che ha testimoniato accusandolo duramente anche di aver maltrattato il suo cane di nome Boo, un piccolissimo Yorkshire terrier.

Secondo quanto dichiarato dall’ex moglie di Jhonny Deep durante una delle giornate di stravizi, l’attore avrebbe addirittura messo fuori dal finestrino il piccolo cane, mentre l’auto era in movimento “ululando” divertito dopo aver abusato di cocaina e whisky, e a quanto riportato da l’ex moglie, l’attore era molto divertito nel farlo.

Il cane, un piccolo Yorkshire terrier che pesa meno di 2 chili sarebbe infatti stato messo fuori dal finestrino dell’abitacolo mentre la vettura era in movimento, ma non solo, secondo quanto riportato dal Daily Mail infatti la crudeltà verso il piccolo cagnolino non si sarebbe limitata al singolo episodio, infatti secondo altri racconti l’attore avrebbe più volte asserito che il cane fosse talmente piccolo da poterlo mettere in una tazza e da poterlo usare come bustina del te scaldandolo al microonde.

Sembra anche che durante un altra giornata, mentre il cane si trovava all’interno della abitazione, a Johnny cadde della cannabis e il cane ne ingerì un bel po, fatto confermato dato che dopo che l’ex moglie, durante il processo ha affermato che il piccolo avesse ingerito un oncia di haschis, l’attore avrebbe esclamato “non dire che era un oncia” come per dire che la quantità fosse molti minore, ma confermando che il cane l’ha ingerì veramente.

Potrebbe interessarti anche: Cinema e Tv: storie di crudeltà e maltrattamenti di animali sui set

L’attore durante la seconda giornata di processo per diffamazione si è difeso dalle accuse che lo vedono anche crudele con gli animali e anche se ha confermato l’ingerimento di una pallina di hashish, e le continue battute sul cane nel microonde descrivendo il suo umorismo come infantile.

Johnny ha infatti confermato di aver definito anche il cane più volte “ridicolmente minuscolo“, ma  ha completamente rigettato l’accusa del cane fuori dal finestrino.

Alla domanda dell’avvocato “l’hai tenuta fuori dalla finestra e hai iniziato a fare rumori ululanti””pensavi fosse uno scherzo enorme?” Jhonny secondo quanto riportato dal Daily Mail avrebbe risposto : “No signora, non penso che appendere un piccolo cane indifeso che pesa 3 libbre da una finestra alla velocità sia la mia idea di divertimento.” Attualmente il processo è ancora in corso.

L.L.