Home News Ecco Kesha, l’unico gatto di un arcipelago della Norvegia

Ecco Kesha, l’unico gatto di un arcipelago della Norvegia

Vi presentiamo Kesha, l’unico gatto di un arcipelago della Norvegia, presente sul territorio in barba alla legge del luogo.

Kesha, l'unico gatto di un arcipelago norvegese
(Foto Facebook)

Una vita senza gatti è senz’altro triste e vuota. Non devono averla pensata così per lungo tempo gli abitanti delle isole norvegesi di Svalbard, dove i piccoli felini sono stati banditi, per preservare il delicato equilibrio ambientale dell’isola. Almeno fino a che non è arrivato il gatto Kesha, diventato in poco tempo la star dell’arcipelago norvegese.

I gatti al bando dall’arcipelago norvegese

Esiste un luogo al mondo dove i gatti non sono ammessi.

Arcipelago norvegese
(Foto Wikipedia)

Si tratta dell’arcipelago di Svalbard, dove i piccoli felini sono stati messi al bando, per non turbare il delicato equilibrio ambientali delle isole nordiche. A quanto pare, negli anni ’20 del secolo scorso, a Barentsburg sorse un villaggio di minatori.

I nuovi abitanti del luogo portarono con sé anche i felini, da sempre utili all’essere umano nel tenere lontano i topi ed altri roditori. Ma i gatti cacciavano anche gli uccelli migratori che nidificavano in quei luoghi, anche in virtù dell’assenza di altri luoghi validi deputati allo scopo.

E così i felini vennero messi al bando e da allora nessun gatto è stato più visto sull’arcipelago, almeno fino all’arrivo di Kesha.

Potrebbe interessarti anche: Gatto scomparso da 4 anni ritorna a casa per Natale

Chi è Kesha

La domanda, inevitabilmente, sorge spontanea: come ha fatto Kesha ad aggirare la legge e a trovarsi in luogo dal quale è  stato bandito insieme a tutti i suoi fratelli felini?

Kesha
(Foto Facebook)

A quanto pare Kesha è stato portato a Barentsburg, sull’isola di Spitsbergen, dove vivono circa 3000 persone, da alcuni operai russi, che, a conoscenza del divieto, avevano pensato bene di registrarlo come volpe artica.

Potrebbe interessarti anche: Gatto selvatico sardo vive soltanto in Sardegna: una specie rara e protetta

E sono passati ben dodici anni dal giorno del suo arrivo. Da quel momento, Kesha è diventato la star del luogo. A quanto pare ha una casa e un compagno umano, ma preferisce di gran lunga girovagare per le strade del borgo artico, dove è coccolato da tutti gli abitanti, anche con deliziosi spuntini.

A quanto pare, stando ad alcune voci, sull’isola sono apparsi altri felini, evidentemente introdotti nell’habitat da altri cittadini del luogo. In ogni caso, Kesha rimarrà l’unica indiscussa star felina dell’arcipelago.

A. S.