Home News Legato ad una porta senza cibo ne acqua tra la spazzatura per...

Legato ad una porta senza cibo ne acqua tra la spazzatura per punizione

Educare i propri animali domestici può essere un’impresa molto ardua ma quello che ha fatto un uomo per punire il proprio cane si è trasformata in una vera e propria crudeltà quando ha legato il cane lasciandolo nella sporcizia senza cibo ne acqua per punizione.

Legato ad una porta senza cibo ne acqua per giorni per punizione (Foto Facebook)

George Clark, di Ypsilanti, è stato arrestato e sarà processato per il suo crudele atto, l’uomo infatti è stato accusato di crudeltà dopo che gli investigatore della Humane Society of Huron Valley hanno trovato un incrocio con un labrador di colore nero di circa un anno segregato all’interno di un appartamento completamente ricoperto di sporcizia.

Secondo i rapporti redatti dagli investigatori il cane sarebbe stato trovato legato ad una porta nel mezzo dei propri escrementi, lasciato in punizione per giorni senza cibo ne acqua.

Secondo quanto riportato nella denuncia sporta verso il signor George Clark l’uomo avrebbe punito in questo modo barbaro la cagnolina, che aveva combinato un pasticcio nell’appartamento rifiutandosi di darle cibo e acqua, lasciandola legata e conseguentemente emaciata.

Oltre a questo la povera cucciola aveva una ferita profonda alla schiena  ed ere visibilmente malata e sottopeso, secondo quanto raccontato mentre gli agenti tentavano di portarla in salvo, la cucciola avrebbe tentato di ingerire qualsiasi cosa davanti a lei.

Il salvataggio del cane emaciato per punizione

Il cane emaciato per punizione dopo appena una settimana dal suo salvataggio con un volontario (Foto Facebook)
Il cane emaciato per punizione dopo appena una settimana dal suo salvataggio con un volontario (Foto Facebook)

Il tremendo maltrattamento risale ad agosto 2021 ma nei primi giorni di marzo 2022 l’uomo  è stato finalmente arrestato per il suo crudele gesto e dovrà affrontare le conseguenza.

Per oltre due mesi Humane Society of Huron Valley si è occupata di lei dandole le migliori cure e trovandole una casa per sempre, Tanya Hilgendorf, CEO di HSHV, in un comunicato avrebbe asserito: “Siamo felici che questo abbia avuto un buon finale per il cane” “Ma avrebbe potuto facilmente andare in una direzione diversa se le persone non fossero intervenute quando lo hanno fatto. Per favore ricorda quanto sia importante la tua voce per gli animali; fanno affidamento sulla nostra protezione e hanno bisogno di persone premurose disposte a parlare per loro”.

La Humane Society of Huron Valley ha una banca di cibo per animali domestici, cliniche veterinarie a basso costo, e programmi comportamentali e rifugi di emergenza per animali bisognosi dove la piccola mix di Labrador è stata accudita e curata.

La Hilgendorf ha poi concluso : “È anche importante ricordare che avere un animale domestico è una grande responsabilità. Ci offrono tanto amore e compagnia, ma ci vogliono tempo, denaro, pazienza e comprensione per prenderci cura umanamente di un’altra vita. Per favore, non avere un compagno animale se non ti trovi in ​​una situazione che ti consente di fornire una casa amorevole”.

Nonostante la terribile esperienza la cagnolina è riuscita a trovare una casa per sempre dove nessuno la punirà più per le sue marachelle, e sicuramente non la legherà ad una porta lasciandola senza cibo ne acqua tra i suo escrementi. L’uomo sarà processato e in molti per lui si aspettano il massimo della condanna.