Home News Chi maltratta gli animali non potrà più averne per tutta la vita:...

Chi maltratta gli animali non potrà più averne per tutta la vita: Ora è legge

La campagna per proteggere gli animali è durata circa due anni e ha finalmente dato i suoi frutti dopo una lunga battaglia infatti la deputata del Partito per la giustizia animale Emma Hurst ha finalmente ottenuto quello che volevano i suoi elettori per proteggere gli animali. chi li maltratta non potrà più averli per tutta la vita 

Emma Hurst (Foto Facebook)

Sono stati due anni lunghi ma la deputata Emma Hurst ha finalmente ottenuto quello che in molti ritengono che sia veramente una punizione esemplare per chi maltratta gli animali.

Potrebbe interessarti anchePicchiano il cane durante un litigio arrestati e processati per maltrattamento

La punizione per chi maltratta gli animali

maltrattamento animali

D’ora in avanti infatti il NSW ovvero lo stato del New Galles del sud sarà il primo stato a vietare definitivamente a chi è stato condannato per gravi maltrattamenti di possedere e di lavorare a contatto con gli animali.

Fino ad oggi infatti a chi fosse stato condannato per aver inflitto gravi maltrattamenti agli animali a distanza di breve tempo, terminata la condanna, avrebbe potuto tranquillamente prenderne un altro e farlo nuovamente soffrire.

Mentre ora con la nuova legge chiunque venga condannato per maltrattamenti gravi nei confronti di animali non solo non potrà più possederne uno per tutta la sua vita ma non potrà più nemmeno lavorare a contatto con gli animali.

La nuova legge ha infatti soddisfatto le aspettative di chi da tempo si batte contro le persone che maltrattano gli animali, una piccola vittoria che impedirà a chi effettivamente non è in grado o è crudele con gli animali di possederne uno per tutta la vita.

La deputata ha infatti espresso la sua soddisfazione raccontando di come la legge finalmente ottenuta fosse necessaria, raccontando anche dei motivi che l’hanno spinta a volerla ottenere assolutamente

“Sorprendentemente, nessuno è mai stato bandito dalla tutela degli animali o dal lavoro con animali dopo una condanna per grave crudeltà o bestialità nel NSW”.

“Negli ultimi due anni abbiamo assistito ad alcuni casi agghiaccianti in cui a chi abusava di animali è stato permesso di continuare ad allevarli , lavorare a fianco degli animali e persino acquistare animali dopo essere stati condannati”.

“Ora a coloro che saranno giudicati colpevoli sarà automaticamente vietato avere animali a loro carico o lavorare con animali per tutta la vita”.

Uno dei casi più agghiaccianti che hanno spinto moltissime persone a riflettere è stato infatti quello del proprietario di uno zoo di Sydney che dopo essere stato condannato per aver ucciso un cane in un modo deplorevole, finita la condanna è stato autorizzato a continuare il suo lavoro nello zoo.

Ma non sarebbe l’unico caso, infatti in molti dopo aver maltrattato e tal volta ucciso animali domestici e selvatici solo per crudeltà dopo la condanna hanno potuto tranquillamente riprendere le loro attività.

La deputata infatti ha asserito :“Purtroppo a nessuno condannato per questi atti è stato vietato di lavorare o di avere animali in loro cura, il che significa che gli animali rimangono ancora oggi a rischio per questi autori”.

Ma ora la legge è cambiata e finalmente chi sarà crudele con gli animali non potrà mai averne per tutta la vita.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Loriana Lionetti