Home News I Marsupiali australiani più noti: dal canguro, al koala fino all’Opossum

I Marsupiali australiani più noti: dal canguro, al koala fino all’Opossum

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:53
CONDIVIDI

Marsupiali australiani: Canguro, Wallaby, Wombat, Koala, Quokka e Opossum

Alcuni tipi di mammiferi hanno una particolare modalità riproduttiva con la quale garantire la sopravvivenza della specie in ambienti ostili. Quando nasce, il cucciolo passa in un organo speciale dove continua a crescere e viene mantenuto ad una temperatura adeguata. Il cucciolo si nutre di latte materno. A partire da questi fatti l’Australia ha introdotto nel 1999 una legge (Environment Protection and Biodiversity Conservation Act) che regolamenta in maniera stringente la protezione della fauna e della flora australiana, cercando di ridurre al minimo l’ingresso di specie straniere nel Paese.

I marsupiali

I marsupiali detti anche Metateri sono una classe di mammiferi nella quale la femmina è dotata di un “marsupio”, una specie di tasca protettiva dove cresce il cucciolo fino ad un completo sviluppo. ,

Le femmine marsupiali hanno due uteri e due vagine, ognuna collegata a una singola ovaia, con l’aggiunta di un canale centrale che si forma solo per il parto. Non è presente la placenta per cui il viene partorito il cucciolo ancora ad uno stato simil embrione che si sviluppa nella sacca. Al suo interno, il piccolo embrione riesce a raggiungere un capezzolo dove viene nutrito. Solo nell’ultima fase, il cucciolo è in grado di succhiare il latte da solo. Questa fase di svezzamento supera addirittura la durata della gravidanza.

I marsupiali sono presenti in America e in Australia, dando origine a due principali ordini di Metateri: gli Ameridelphia che vivono in Sud America, e gli Australidelphia che vivono in Australasia. Possono vivere sugli alberi o a terra. Variano in base al tipo di dieta, alcuni sono carnivori, insettivori o solo erbivori e nelle dimensioni.

I marsupiali australiani

Gli Australidelfi sono composti da 5 ordini di marsupiali:

  1. Notoritterimorfi sono rappresentati da una solo specie, la talpa marsupiale (Notoryctes typhlops). Si ciba di insetti e lombrichi e funghi.
  2. Peramelimorfi: anche in questo caso si tratta di piccoli scavatori. HAnno unghie lunghe, un ottimo udito, muso allungato e orecchie lunghe. Si cibano di insetti, piccoli rettili, frutta ed erba. A questo gruppo appartengono specie quali bilby maggiore (Macrotis lagotis), il peramele nasuto della Tasmania (Parameles gunnii) e il bandicoot spinoso di Nuova Guinea (Echymipera kalunu).
  3. Microbioteridi un gruppo rappresentato dalla sola specie colo colo (Dromiciops gliroides)
  4. Dasiuromorfi un gruppo diversificato per il tipo di dieta. A quest’ordine appartengono il diavolo della Tasmania (Sarcophilus harrisii) una specie carnivora con denti molto affilati e le mascelle potenti. Si ciba di carogne, rettili, uccelli e altri mammiferi. Segue un’altra specie carnivora sempre in Tasmania è il quoll orientale (Dasyurus viverrinus). Mentre il numbat è insettivoro e ha il muso simili al formichiere. Altre specie sono il topo marsupiale dalla coda grassa (Sminthopsis crassicaudata e il dibbler (Parantechinus apicalis) abitano zone costiere.
  5. Diprotodonti questo gruppo racchiude trei sottordini: Vombatiformi, Falangiformi e Macropodiformi.
    I Vombatiformi sono specie dal temperamento docile dalle sembianze “piccoli orsi. Tra queste si annoverano il vombato comune (Vombatus ursinus) che vive a terra, mangia erba e ha una tana. L’altra specie è il koala che vive negli alberi di eucalipto e si ciba di foglie della pianta. Come l’opossum porta il cucciolo sulla schiena.
    Al sottordine dei Falangiformi si contano le specie di petauroide maggiore (Petauroides volans), come lo scoiattolo planatore (Petaurus norfolcensis) e il petauro dello zucchero (Petaurus breviceps). In generale le specie di quest’ordine hanno una corda lunga rispetto al corpo.
    Infine, i Macropodiformi comprende la specie più nota dei marsupial: i canguri e le sottospecie come il wallaroo (Macropus robustus), il canguro grigio occidentale (Macropus fuliginosus) e il canguro gigante rosso (Macropus rufus). Vi sono anche i canguri arboricoli che vivono sugli alberi, nelle foreste della Nuova Guinea e si distinguono perché hanno le zampe posteriori meno grandi dei canguri normali. Anche questa specie è minacciata dalla deforestazione.

 

I marsupiali più noti dell’Australia

Dopo aver distinto le specie di marsupiali, ecco una piccola selezione delle specie più note in Australia.

Canguro

Il canguro o Macropodidae è un marsupiale che si trova solo in Australia e racchiude ben 55 specie. Quelle più note sono il canguro grigio e il canguro rosso. Il peso può arrivare fino a 90 kg e anche le dimensioni sono variabili. Tutte le specie hanno in comune gli arti posteriori più lunghi che consente loro di avere un’andatura a salti.  Sono erbivori e rappresentano un pericolo per le agricolture locali. Tanto che lo stesso governo australiano stabilisce ogni anno un abbattimento selettivo. Si trovano in Australia e in Nuova Guinea.

Wallaby


Il wallaby è un marsupiale originario dell’Oceania che si distingue dal canguro per le dimensioni più piccole. Ci sono una 50 specie di Wallaby la cui taglia può arrivare ad un massimo di 1,2 metri, spaziando da 1 a 40 kg di peso. Come nei canguri hanno le zampe anteriori più piccole di quelle posteriori. La testa è piccola e le orecchie sono molto grandi.

 

Wombat

Vombatidi sono della famiglia dei marsupiali australiani. Possono arrivare ad un metro di lunghezza e presentano una coda molto corta. Vivono nelle nelle foreste, sulle montagne e nei territori dell’Australia sud-orientale e in Tasmania. Il nome wombat deriva dagli aborigeni Eora, che vivevano nell’area di Sydney. Una specie strettamente erbivora che si ciba di erbe, cortecce, radici o graminacee. Scava delle tane con i suoi denti. A differenza degli altri marsupiali, il Vombat ha il marsupio volto verso il basso, e non verso l’alto. In questo modo, il cucciolo viene protetto dalla madre quando scava.

Koala

Come il canguro, anche il koala o coala è una delle specie icone dell’Australia. Si tratta di un marsupiale arrampicatore ovvero che vive sugli alberi. Vive sugli alberi di eucalipto cibandosi delle sue foglie. Il corpo è tozzo, le orecchie arrotondate. Si trova principalmente  lungo la costa orientale australina, da Adelaide fino alla base della Penisola di Capo York.

Quokka

Leggi anche–>Quokka: l’animale più allegro del mondo a rischio estinzione

Opossum

Ci sono una varietà di specie di opossum australiano, tra le quali il tricosuro volpino la piccola volpe, la più grande degli opossum. Una specie estremamente infestante. Si adatta a diversi tipi di vegetazione, nutrendosi di foglie, frutti ed erbe. Tra le variazioni vi è anche il piccolo opossum dorato.

 

C.D

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.