Home News 800€ di multa per chi tiene i cani alla catena: finalmente è...

800€ di multa per chi tiene i cani alla catena: finalmente è diventata legge

Com’è già successo in altre regioni d’Italia finalmente anche qui è diventato legge il divieto di tenere i cani alla catena e multa per chi trasgredisce.

multa cani catena
Multe salatissime per chi detiene il proprio animale d’affezione alla catena (Foto generica Pixabay)

Decidere di adottare un cane dovrebbe significare tenere alla sua cura. Decidere di lasciarlo legato senza la possibilità di farlo muovere e vivere una vita normale è una vera e propria violenza. Dopo tanto tempo in Trentino Alto Adige è stato approvato il disegno di legge che vieta ai proprietari di cani e altri animali d’affezione di tenerli legati con le catene. I trasgressori che verranno scoperti saranno puniti con una multa che può andare dai 400€ agli 800€. Un vero e proprio traguardo per contrastare un’usanza violenta e che può creare nell’animale un forte stress.

Stop ai cani alla catena: in Trentino Alto Adige diventa legge e i trasgressori verranno puniti

multa cani catena
Tenere il cane legato alla catena è una vera e propria violenza e crea in lui un forte stress fisico e psicologico (Foto generica Pixabay)

Decidere di detenere un cane o altri animali d’affezione alla catena è una vera e propria violenza. Gli animali da compagnia dovrebbero poter vivere la loro vita in tranquillità, senza essere costretti a rimanere, nella maggior parte dei casi, all’esterno delle abitazioni senza neanche la possibilità di potersi muovere. In Trentino Alto Adige è stato approvato dalla giunta provinciale di Trento il disegno di legge presentato da Claudio Cia che vieta l’uso della catena o di altri strumenti di contenzione. Il divieto prevede il pagamento di una multa per tutti i trasgressori che vengono scoperti.

Ti potrebbe interessare anche >>> Legato a catena e abbandonato nel giardino ma per la polizia è tutto regolare

Il Consiglio Provinciale di Trento si è espresso a favore della proposta del consigliere appartenente a Fratelli d’Italia con 20 votivi positivi. La proposta si è poi trasformata in un DDL di giunta che va a modificare quello già presente dal 2012, che però a causa della sua ambiguità risultava inefficace. Inoltre, con la nuova legge è finalmente previsto il pagamento di una multa.

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

La decisione di inserire il pagamento di una sanzione (che vai dai 400€ agli 800€) dovrebbe essere un ulteriore deterrente per tutti coloro che continuano ad usare un metodo violento come quello della catena.

Ti potrebbe interessare anche >>> Il cane Miele porta i segni della sofferenza fisica: tenuto legato alla catena

Claudio Cia si ritiene molto soddisfatto per il traguardo raggiunto, un vero e proprio passo avanti e soprattutto un segno di civiltà.
Tenendo il proprio animale legato ad una catena non lede solo la sua libertà, ma può creare delle vere e proprie problematiche di salute fisica e mentale. La catena è uno strumento che crea un forte stress e che può persino rendere l’animale violento.
Per questo è importante che questa terribile usanza venga meno e che tutte le regioni d’Italia provvedano ad attuare leggi simili. (G. M.)