Pan, il cane precipita nel burrone: terrore, poi si scopre l’incredibile appiglio – VIDEO

Foto dell'autore

By Giada Ciliberto

News

Giorni di terrore e infine un’incredibile di sorpresa per il fido Pan: il cane precipita nel burrone ma trova un miracoloso appiglio tra la vegetazione.

pan cane precipita burrone
Pan nel burrone (Facebook – Acchiappalevrieri)

Un Levriero Whippet, nel pomeriggio di sabato 24 settembre, è accidentalmente caduto in un precipizio mentre percorreva un sentiero di montagna assieme ai suoi due padroncini, Klemet e Ines. La coppia di escursionisti, mentre godeva delle bellezze naturali del panoramico Rilke – il noto cammino situato nei pressi di Trieste – ha visto precipitare nel vuoto il loro amato fido.

Pan, il cane precipita nel burrone: terrore, poi si scopre l’incredibile appiglio – VIDEO

pan cane precipita burrone
Pan reduce dall’incidente (Facebook – Acchiappalevrieri)

La segnalazione e la richiesta di aiuto della coppia, che aveva perso il loro Levriero durante la passeggiata, è stata subito inoltrata alle autorità locali. Le quali, però, assieme a Ines e Klemet, avevano perduto definitivamente le tracce del quattro zampe, dopo la sua caduta.

Potrebbe interessarti anche >>> Cucciolo di cane investito in strada: non riceve aiuto dai passanti – FOTO

Dopo la scomparsa di Pan le ricerche – da parte dei Vigili del Fuoco, dell’associazione locale “Acchiappalevrieri” e nonché degli stessi cittadini triestini – non si sarebbero mai arrestate. Fino al momento della sorpresa finale, quando – il 1 ottobre – il Levriero è stato individuato tra le falesie. Miracolosamente Pan è riuscito a frenare la caduta arrestandosi su un piccolo appiglio di roccia, dove sarebbe rimasto fino al suo salvataggio.

I padroncini del Levriero erano increduli di fronte alla notizia del suo ritrovamento nel precipizio a distanza di giorni dalla sua caduta, ma vederlo muoversi ancora in lontananza ha riacceso la speranza dei suoi affetti di poterlo finalmente riabbracciare.

Così – difatti – è stato dopo una lunga e complessa operazione messa in atto dalla squadra di Vigili Del Fuoco e guidata – in maniera instancabile – anche dal notevole sostegno ricevuto dai suoi aiutanti locali. Le Fiamme Rosse – dopo aver rintracciato la presenza di Pan tra la vegetazione grazie alle termocamere – si sono calate, con le dovute imbracature, e lo hanno riportato in sicurezza.

Potrebbe interessarti anche >>> Regina Elisabetta, il cane randagio scambiato per un ladro 

Buongiorno da Pan“, scrive la padroncina tramite la condivisione – riportata fra i commenti al post relativo al suo salvataggio di “Acchiappalevrieri” – a distanza di qualche giorno dall’incidente e a poche ore dal suo felice ritrovamento. La donna, avvenuto lo scorso 2 ottobre, ha descritto quali fossero le sue attuali condizioni di salute dopo il primo check del veterinario. Pan al momento “è molto stanco, ma“, nonostante il dimagrimento – sottolinea la sua amica umana – per fortuna “sta benone“.

Gestione cookie