Home News Il piccolo pincher aggredito da un maremmano e poi abbandonato dai suoi...

Il piccolo pincher aggredito da un maremmano e poi abbandonato dai suoi padroni

cucciolo ferito

La cronaca di tutti i giorni è ormai colma di crudeltà perpetrate ai danni degli animali, creature indifese, bisognose  dell’uomo, in un modo diventato ostile nei loro confronti, pieno di minacce e rischi.

Crudeltà, abusi ma anche abbandoni. Storie alle quali è difficile dare una spiegazione e tanto meno una giustificazione. Tra queste, lo scorso 12 dicembre, l’associazione Adopt a Pet  ha condiviso una fotografia con un annuncio di adozione di un piccolo pincher di nome Jerry, di appena due anni.

Fino a questo punto niente di sorprendente se non fosse che il piccolo Jerry è rimasto senza una  zampa, che è stata amputata dopo  l’aggressione di un maremmano. All’orrore vissuto dal povero cucciolo si è poi aggiunto un dolore più grande: quello dell’abbandono.

Infatti, l’associazione ha sottolineato che “i proprietaria lo amavano tantissimo, tanto da decidere di non volerlo più e lasciarlo nello studio del veterinario”.

Ovviamente, i volontari non stanno cercando di creare una polemica quanto invece una persona che  possa dare a Jerry tanto amore, aiutandolo a dimenticare l’aggressione subita e il successivo abbandono.

Al momento, il cane è in Calabria, in provincia di Cosenza, in stallo presso una volontaria, e viene affidato  in tutto il centro nord italia.

Per informazioni clicca qui