Platinette a 3 settimane dall’ictus: finalmente insieme alla sua Kiri – VIDEO

Foto dell'autore

By Giada Ciliberto

News

Il bellissimo incontro tra Platinette e la sua dolce Kiri si trasforma in un momento di pura emozione: guarda il video del loro ricongiungimento. 

primo emozionante incontro cagnolina
La tenera imitazione di Kiri (Instagram platimauro_o_mauroplati – Amoreaquattrozampe.it)

A tre settimane di distanza dall’ictus che ha colpito, lo scorso 14 marzo, il conduttore e personaggio televisivo e radiofonico, Mauro Coruzzi – noto al pubblico anche con lo pseudonimo di Platinette – a seguito delle prime parole pronunciate con emozione negli ultimi giorni, l’artista ha potuto finalmente incontrare la sua amata cagnolina Kiri. Il video del loro ricongiungimento è apparso sul suo profilo Instagram il 5 aprile.

Platinette a 3 settimane dall’ictus: finalmente insieme alla sua Kiri – VIDEO

momento tenerezza insieme pelosetta
L’incontro con la Kiri (Instagram platimauro_o_mauroplati – Amoreaquattrozampe.it)

In un momento di assoluta tenerezza insieme alla sua pelosetta, l’artista – tra una carezza e l’altra alla sua Kiri – tenta di imitare le sue espressioni e la sua gratitudine non può che apparire ben visibile sul suo volto.

Quando siamo costretti ad assentarci a causa di un imprevisto o, ad esempio, per motivi di lavoro, è importante sapere a chi poter affidare il nostro quattro zampe mentre noi siamo via assicurandoci che resti in buone mani. Eccovi alcuni consigli essenziali che vi saranno utili nell’effettuare la scelta del dog-sitter perfetto per noi a il nostro peloestto

La Kiri è la vera medicina“, si legge tra gli affettuosi commenti lasciati dagli utenti, che colgono l’occasione per augurare al conduttore una pronta guarigione con la speranza di rivederlo al più presto in TV, intervenendo di risposta alla commovente pubblicazione in rete.

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

Dopo venti giorni”, scrive l’artista – in didascalia – ringraziando il personale della struttura ospedaliera in cui si trova appellandoli come i suoi “angeli custodi“: “oggi ho rivisto la mia Kiri all’esterno“.

Esiste un modo per comprendere quale cane potrebbe essere più adatto a noi, oppure qualsiasi pelosetto può divenire il nostro compagno ideale? Sembra che entrambe le risposte, se osservate da una diversa prospettiva, potrebbero essere entrambe corrette. Eppure c’è un test che potrebbe permettervi di effettuare la scelta del vostro animale da compagnia più consapevole.

L’amore dei nostri cuccioli“, come rivelano le immagini in movimento in diretta dall’Ospedale Niguarda di Milano, e aggiunge – in conclusione – un’ultima fan dell’artista: non può che rivelarsi fondamentale.

Il loro affetto e la nostra dedizione ci aiutano nei momenti no“, continua l’utente rivolgendosi al conduttore che ha da sempre dimostrato una grande affezione verso il mondo degli animali. Pertanto l’amore di Kira, e quello del suo caro Poldo – come sostegno in molti – lo “aiuterà nella ripresa“.

Gestione cookie