Home News Polizia stradale omette di soccorrere un cane investito. Spunta il video denuncia...

Polizia stradale omette di soccorrere un cane investito. Spunta il video denuncia ed è polemica

CONDIVIDI

cane polizia

Un altro caso che sta suscitando polemica sui social riguardo al mancato soccorso da parte della polizia ad un cane investito, lasciato al bordo di una strada, in un quartiere a Nord di Brisbane, nello Stato australiano del Queensland.

Il cane era stato investito ma quando sono intervenuti gli agenti era ancora vivo. Stando a quanto riferiscono i media e da un video che ha documentato l’intervento, la polizia intervenuta sul posto ha soltanto spostato il corpo del cane a bordo della carreggiata, lasciandolo al suo destino, senza soccorrerlo.

La povera labrador, di 10 anni, di nome Lily è stata poi soccorsa da un altro automobilista conducenti che l’ha trovata ancora viva, paralizzata e in ipotermia.

A distanza di qualche giorno, Jess Gibson, la proprietaria del cane, ha trovato per caso un video condiviso sui social riguardo all’intervento della polizia stradale sull’incidente in cui è rimasta vittima Lily: “E’ stata trascinata fuori della carreggiata per lasciarla morire sul bordo della strada. Fino a quando non è intervenuta una donna che, nella notte, si è accorta di lei e l’ha presa, portandola dal veterinario”, ha raccontato la padrona di Lily. Purtroppo per il cane non c’è stato nulla da fare e i veterinari del rifugio hanno solo potuto alleviare la sua sofferenza sopprimendolo.

In una nota il Dipartimento di Polizia del Queensland si è scusato ufficialmente, scrivendo che gli agenti intervenuti e il conducente che ha investito il cane, hanno provveduto a spostare l’animale dalla strada, credendolo morto.

“Un errore di giudizio” ha sottolineato il dipartimento, annunciando che gli ufficiali si recheranno personalmente dalla proprietaria per scusarsi con lei.