Home News Professione Dog Sitter: imparare a prendersi cura dei pet

Professione Dog Sitter: imparare a prendersi cura dei pet

CONDIVIDI

Il successo professionale nel settore dog sitter

professione dog sitter
Corso Dog Sitter

Nell’arco di pochi anni sono esplose le professioni nel settore degli animali. Non solo toeletta, addestratori cinofili, cani da soccorso o pet therapy. Lo stesso dog sitter è diventata una professione a tutti gli effetti che viene insegnata da professionisti.

Niente improvvisazioni, ma professionalità. E’ quanto sostenuto da Federico Fiori, istruttore cinofilo, laureato in Scienze Animali che ha fondato “Il cane istruito” un’azienda in continua crescita e che promuove inoltre la Dog Sitter Academy, la prima accademia in Italia che forma in modo completo dog sitter professionisti, dando loro una possibilità lavorativa concreta attraverso lo sviluppo di progetti di affiliazione.

“L’obiettivo è fornire la giusta preparazione ad una figura del settore cinofilo troppo spesso percepita come amatoriale e riuscire invece a valorizzarla al massimo delle sue potenzialità lavorative”, spiega Federico, spiegando che “la preparazione che ti fornisce anche solo un corso triennale in Scienze Animali è impagabile se si vuole veramente lavorare nel settore cinofilo e con gli animali più in generale e chi continua a sostenere che la formazione universitaria non sia necessaria non vede quelli che è il valore aggiunto di un corso di laurea di questo tipo”.

Studio e conoscenza per prendere risoluzioni e comprendere un metodo da applicare in diverse situazioni.

Il corso a livello universitario della Dog Academy mira a formare i giovani professionisti con stage e corsi intensivi.

“Dal 2017 sono stati 150 gli allievi delle diverse Academy, un numero che continua ad essere in costante crescita e che dimostra come lo stereotipo del dog sitting come lavoretto secondario stia piano piano scomparendo”. Viene sottolineato in un comunicato.

“Attraverso le nostre Academy vogliamo aiutare tanti appassionati dei cani a capire se il dog sitting può davvero diventare il loro lavoro. È inoltre una delle tante occasioni nel corso delle quali cerchiamo di sfatare vecchi miti, come quello del dog sitter a tempo perso. Come in ogni professione la preparazione è fondamentale, improvvisarsi dog sitter o cercare eventuali scorciatoie non può far altro che minare la propria credibilità di professionisti oltre che ritrovarsi alcune volte a gestire situazioni pericolose senza i giusti strumenti. Come sempre è solo con lo studio che si può davvero crescere come lavoratori e anche come persone”, conclude l’istruttore cinofilo.

 

 Ti potrebbe interessare:

–> Lavorare con gli animali: nuovi mestieri accessibili a tutti gli amanti dei cani

–>Matrimonio con il cane: dal wedding dog sitter ai consigli per le nozze con Fido

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.