Home News Ragazza cieca va al cinema: discriminata perché è con il cane guida

Ragazza cieca va al cinema: discriminata perché è con il cane guida

Una ragazza cieca ha deciso di andare al cinema con il suo cane guida ma per questo è stata discriminata dai presenti. Ecco cosa è successo.

bambina cane guida
Bambina con il suo cane guida (Facebook – Alejandra Ortega Legaspi)

Un altro caso di discriminazione è stato registrato a Città del Messico, precisamente in Plaza San Angel. Una ragazza non vedente è stata allontanata dal cinema perché accompagnata dal suo cane guida, con il quale voleva entrare nella sala da proiezione. Tuttavia non ha avuto il tempo di farlo che è stata prima rimproverata e poi cacciata dalla struttura dagli addetti alla sicurezza.

Ragazza cieca cacciata dal cinema perché aveva con sé il cane guida

cane guida cinema
Cane guida (Facebook – La Realidad De Pitzi)

Questo caso è diventato virale sui social network, dove, in un post di denuncia scritto da Alejandra Ortega Legaspi, la donna esprime il suo dolore per l’atto di discriminazione e di rifiuto. “Ci hanno buttato fuori. Eravamo appena usciti dal cinema in Plaza del Ángel e l’addetto alla sicurezza ci ha chiesto di portare via Timón (il cane guida), perché (presumibilmente) non poteva stare in piazza

Ti potrebbe interessare anche >>> Mamma spaventata osserva da lontano mentre cercano di salvare i suoi piccoli – VIDEO

I genitori della ragazza non vedente hanno provato a spiegare il perché della presenza del cane all’assistenza, ma non sono riusciti a far cambiare idea al personale. “Siamo stati seguiti da un addetto alla sicurezza finché non abbiamo lasciato la piazza. Siamo stati vittima di discriminazione“. La legge messicana sui consumatori, articolo 58, tutela i cani da assistenza, approvando il loro compito di cani guida per le persone ipovedenti, per cui sono legalmente autorizzati a entrare con i loro padroni anche in luoghi pubblici come i ristoranti o cinema come in questo caso. Tuttavia questa volta, la guardia giurata non era a conoscenza di questa normativa e per questo ha agito in quel modo, allontanando la famiglia.

Ti potrebbe interessare anche >>> Costretto a vendere anche il suo letto per mantenerli: la storia di un amore immenso

Visto che si va contro la legge, anche l’azienda può essere sanzionata. Gli utenti di internet si sono detti basiti per quanto successo e hanno mostrato la loro vicinanza alla famiglia. Tra i commenti c’è stato chi ha menzionato anche il caso del parco divertimenti Disneyland, dove i cani da assistenza sono autorizzati ad entrare nel parco e, inoltre, possono persino salire sulle giostre. Atti come questo non dovrebbero avvenire e sicuramente si avranno preso provvedimenti.