Home News Recuperato da un rifugio in condizioni gravi, cane destinato all’eutanasia

Recuperato da un rifugio in condizioni gravi, cane destinato all’eutanasia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:29
CONDIVIDI

Texas, un cane viene recuperato da un rifugio ma, date le sue condizioni gravissime, viene destinato all’eutanasia

cane eutanasia
Casper, il cane destinato all’eutanasia (Foto Facebook)

Questo cucciolo di Labrador di sole sette settimane era stato salvato da rifugio a Cleveland, nel Texas. Ma il suo recupero non gli stava regalando una seconda possibilità di vita poiché il cane, gravemente malato, era stato destinato all’eutanasia.

Potrebbe interessarti anche: Conosceva solo l’indifferenza, cane randagio viene salvato da un bambino

Destinato all’eutanasia, cane viene salvato in extremis

casper
Casper, il cane destinato all’eutanasia (Foto Facebook)

Quando è stato trovato dal rifugio, il Labrador retriever era in condizioni di salute preoccupanti. Dato che la struttura non vanta alcun veterinario tra i membri dello staff, in caso di quattro zampe gravemente malati o feriti, questi vengono destinati all’eutanasia, a meno che qualcun altro si offra di farsene carico il giorno stesso.

Così il povero cucciolo era stato inserito nella lista e sarebbe stato ucciso giovedì scorso.
Fortunatamente, all’ultimo minuto è intervenuta la ThisIsHouston per salvarlo.

L’organizzazione ha ricevuto una richiesta per adoperarsi in favore del piccolo quattro zampe. In un post sulla loro pagina comunicano l’inizio dell’operazione di salvataggio: “Stiamo andando a prenderlo e vi aggiorneremo molto presto!”

Potrebbe interessarti anche: Rogna sarcoptica nel cane: come riconoscerla, curarla e alcuni rimedi naturali

Dopo il suo recupero, il cane è stato condotto d’urgenza al Vergi, dove viene sorvegliato 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Il Fido è sottoposto ad un trattamento salvavita, considerate le sue condizioni critiche.

Il cucciolo a cui è stato dato il nome di Casper, era affetto da rogna e da una grave infezione, la sua pancia era gonfia a causa della presenza di vermi. Sulla loro pagina Facebook, la ThisIsHouston fornisce continui aggiornamenti sullo stato di salute del cane.

Al cucciolo è stato effettuato, in via precauzionale, un test per il parvovirus. La sera stessa del suo salvataggio al piccolo Casper è stata eseguita una trasfusione di sangue e gli sono stati somministrati antibiotici per via endovenosa. Infine sono stati programmati alcuni bagni medicati, mettendo il piccolo sotto sedativo.

In un secondo post, l’associazione ha comunicato che, durante la notte, Casper ha avuto bisogno di un’ulteriore trasfusione e che il test del parvovirus è risultato negativo

Il cane dovrà ancora restare sotto osservazione e i suoi globuli rossi monitorati. Ma l’organizzazione assicura di non abbandonare mai il cucciolo e di continuare a vegliare su di lui.

M. L.