Home News Rita lasciata da sola per sei mesi: il calvario della cagnolina

Rita lasciata da sola per sei mesi: il calvario della cagnolina

Un lungo calvario ha seguito l’abbandono della cagnolina Rita da parte del suo padrone: si ripercorrono soltanto ora le tappe della sua solitudine. 

rita cagnolina calvario
Rita sorride alla telecamera (Facebook – Carla Lane Animals in Need Liverpool)

Rita è stata trovata in “condizioni orribili“, senza ormai più acqua né cibo, in mezzo ai rifiuti e lasciata a se stessa. Riporta così un’associazione impegnata nel salvataggio di animali in difficoltà. La cagnolina è stata abbandonata nella casa in cui abitava un tempo con il suo padrone. Lasciata all’esterno dell’abitazione per un periodo di sei mesi, l’esemplare avrebbe rischiato di non farcela. E, per tal ragione, la sua permanenza nel cortile, dove è stata successivamente ritrovata, avrebbe rappresentato per lei un vero calvario.

Rita lasciata da sola per sei mesi: il calvario della cagnolina

rita cagnolina calvario
Donazioni e regali per cuccioli (Facebook – Carla Lane Animals in Need Liverpool)

Il ritrovamento di Rita è avvenuto in Inghilterra, alle porte della città di Liverpool. Dove è stata successivamente accolta per tentare un recupero d’urgenza, date le sue condizioni di salute, al momento dell’arrivo, ridotte ai minimi termini. L’associazione è attualmente conosciuta dagli abitanti della zona, quanto da appassionati di animali in tutto il mondo, sotto il nome di “Carla Lane Animal in Need”. La notizia riguardante la sua storia è apparsa, dopo un primo necessario periodo di recupero per il coraggioso esemplare di Staffordshire Bull Terrier, all’interno di una pubblicazione visivamente gioiosa.

Potrebbe interessarti anche >>> Cane Leo cerca una nuova casa: cosa ha passato con il vecchio padrone 

Quando i volontari dell’associazione hanno deciso di recarsi sul posto per un sopralluogo, sollecitati da numerose segnalazioni dei vicini residenti nelle abitazioni limitrofe a quella caduta in disuso, sono poi andati incontro a una scenario catastrofico. E all’interno del quale è poi avvenuta la triste scoperta.

Rita, al momento della scoperta, aveva appena 12 mesi. Costretta a vivere all’interno di un giardino, colmo di pericolosi detriti, il suo pianto si avvertiva a distanza. Essendosi poi ripresa e avendo, di conseguenza, manifestato il suo temperamento assai vivace, i volontari si sono infine dimostrati ufficialmente alla ricerca di una nuova casa per l’esemplare.

La novella famiglia che deciderà di adottarla dovrà però al contempo non avere bambini. In esclusiva virtù del suo carattere estremamente giocoso, ricorda infatti l’associazione, sarebbe preferibile un luogo frequentato da adolescenti che possano meglio assistere i suoi bisogni.

Potrebbe interessarti anche >>> Cucciolo Daisy abbandonato: chi ha salvato il cane, è stato un calvario 

Adesso Rita è in attesa, ma costantemente immersa nel verde e circondata dall’affetto della sua salvatrice. La cagnolina appare “sorridente“, sfoggiando liberamente e al meglio quelle che sarebbero, secondo la detentrice della pagina Facebook dell’associazione, le principali caratteristiche che la rendono un esemplare, a ben dire, unico nel suo genere. (Giada Ciliberto)