Home News Semina il panico su un volo: viene chiamato il gatto diabolico (VIDEO)

Semina il panico su un volo: viene chiamato il gatto diabolico (VIDEO)

Felino semina il panico sul volo e viene chiamato il “gatto diabolico”. E’ davvero lui il colpevole dell’accaduto? Capiamo cosa è successo

Gatto spaventato sul volo (Screen video)
Gatto spaventato sul volo (Screen video)

Una notizia che ha fatto il giro del mondo negli ultimi giorni e che non mette tutti d’accordo su chi incolpare per quanto accaduto. Su un volo della United Airlines, mostrato grazie ad un video pubblicato on line, un micio ha perso il controllo, agitando i passeggeri.

Il gatto, poi definito “diabolico”, semina il panico sul volo. Il quattro zampe, chiuso nel suo trasportino era visibilmente spaventato, quando una donna cerca di prenderlo per confortarlo. Ma non tutti gli animali sono uguali e probabilmente in quel momento lui non apprezzava molto il gesto.

Qualcun altro tenta di mettergli una coperta sulla testolina pensando di calmarlo, ma quando il resto dei presenti inizia ad applaudire e fare troppo rumore, a bordo dell’aereo si è seminato il panico.

Viene raccontato del pelosetto “impazzito” che graffia e morde chiunque capitasse nella sua traiettoria. Ma è stata davvero colpa del felino? E’ giusto chiamarlo “gatto diabolico”? Capiamo meglio cosa è avvenuto.

Potrebbe interessarti anche: Sente miagolare dal vano motore: gattino non vuole uscire (FOTO)

Semina il panico sul volo: definito “gatto diabolico” è giusto chiamarlo così?

Donna che tenta di riprendere il suo gatto (Screen video)
Donna che tenta di riprendere il suo gatto (Screen video)

Semina il panico a bordo di un aereo della United Airlines e gli viene affibbiato il soprannome di “gatto diabolico”. Le immagini riprese da uno dei passeggeri, mostrano come visibilmente terrorizzato il pelosetto non sia riuscito a calmarsi neanche in braccio a quella che dovrebbe essere la sua mamma umana.

Gli applausi e il forte rumore scaturito dai presenti, non hanno aiutato a calmare l’animo inquieto del piccolino. Così è iniziata al sua fuga all’interno del volo, graffiando e mordendo chiunque cercasse di braccarlo.

Al quattro zampe viene imputata tutta la colpa, facendo sorridere molte persone che hanno visionato il video. Ma è davvero solo questo quello accaduto? Ci soffermiamo solamente sul “simpatico” siparietto da raccontare sui social?

L’animale non se la stava passando molto bene e la sua paura dovrebbe essere abbastanza, da far riflettere su quanto in realtà accaduto. Si trovava in un posto nuovo, compiendo un’azione, quella di volare, probabilmente non quotidiana nella sua routine, o anche se lo fosse stata, da quando in natura i gatti sono abituati a prendere l’aereo?

Quando si è in volo non bisognerebbe mai aprire il trasportino, era prevedibile che se spaventato sarebbe fuggito cercando un luogo che per lui, fosse un riparo sicuro in quella situazione di forte stress. Il fatto di averlo esposto ai molti fattori esterni, avrà solo peggiorato la grande paura che provava in quel momento.

Il gatto “diabolico” come è stato definito, era in realtà un piccolo micino spaventato che aveva bisogno di pace per poter smettere di essere terrorizzato. Non tutti si ritrovano d’accordo sulla chiave di lettura su quanto sia accaduto, ma indipendentemente da cosa si pensi, bisognerebbe ricordare che gli amici animali provano sentimenti e volerli “obbligare” a compiere azioni “umane”, potrebbe causargli stress. Devono sentirsi amati e al sicuro, non obbligati a compiere azioni che non gli appartengono.