Home News Sfratto per alcuni gatti del cimitero di Milano: arriva la proposta

Sfratto per alcuni gatti del cimitero di Milano: arriva la proposta

Alcuni gatti del Cimitero Monumentale di Milano sono a rischio sfratto: arriva una proposta per fermare il tutto e porre un rimedio.

Gatti Sfratto Cimitero Milano
I gatti della colonia felina del Cimitero Monumentale di Milano (Fonte Facebook)

Quando, nella vita, si trova un posto sicuro, si fa del tutto per mantenerlo saldo a sé. Per sicuro non intendiamo di certo dove c’è tanta polizia in giro per le strade da essere sicuri solo in quel modo. Per sicuro si intende un posto dove un tempo è stato primo luogo di accoglienza in un mondo che voltava le spalle.

E tante volte questo mondo volta le spalle proprio ai nostri amici a quattro zampe. Non a casa il randagismo, di diverse specie di animali (soprattutto i cani) non è un fenomeno che è stato debellato nel tempo, anzi, è tutt’ora in corso. Anche se delle politiche serie cercano sempre di farsi largo tra cittadini e istituzioni.

A volte c’è bisogno di una comunità per proteggere anche un “semplice” sfratto nel mondo animale. Come sta accadendo nel Cimitero Monumentale di Milano, dove da tempo risiede una colonia felina. I gatti, forse, non sono più i ben accetti e qualcosa sta cambiando. Ma nelle ultime ore è arrivata l’importante proposta di una vecchia conoscenza, e difensore, del mondo animale.

La proposta per fermare lo sfratto dei gatti dal cimitero di Milano: l’estate come punto d’arrivo

Gatti Sfratto Cimitero Milano
I gatti della colonia felina del Cimitero Monumentale mangiano nelle loro ciotole (Fonte Facebook)

Sono tanti, in tutti una trentina. I gatti che ormai da tempo hanno trovato rifugio nel Cimitero Monumentale di Milano. All’interno c’è uno sgabuzzino che dal 2017 funge come ripostiglio per tenere dentro tutti i viveri da dare ai felini. Ma non solo: anche per tenere al riparto i gatti in convalescenza.

LEGGI ANCHE >>> Murata una colonia felina: dentro c’erano otto gatti ancora vivi

Qualcosa, però, nell’ultimo periodo sta cambiando. I gatti potrebbero essere presto sfrattati perché lo sgabuzzino non è più accessibile e dovrebbe essere ricollocato per altri funzionalità. A questo punto, le gattare che gestiscono in modo esemplare la stessa colonia felina hanno deciso di tirare in ballo una persona che conosce bene la situazione.

Gianluca Comazzi. Consigliere regionale della Lombardia ed ex difensore degli animali di Milano. Lui conosce bene la situazione ed ha accolto subito il grido di allarme e d’aiuto. Di sua spontanea volontà si è messo in contatto con la direttrice del Cimitero Monumentale ed è riuscito a tirar fuori una proposta.

LEGGI ANCHE >>> Gatti randagi trovano casa: si instaura una vera e propria colonia – VIDEO

I gatti potranno rimanere sino alla stagione più calda dell’anno: l’estate. Per ora si è riusciti a trovare un accordo su piccola scala, ma tutto ciò contiene in sé una prima vittoria. Con i mesi che seguiranno si spera in una soluzione ancora più ottimale, soprattutto per questi meravigliosi felini.

Davide Garritano