Home News Spoke, il cane della Polizia chiamato a vigilare sui mondiali di sci...

Spoke, il cane della Polizia chiamato a vigilare sui mondiali di sci – VIDEO

Il cane Spoke, in forza alla Polizia di Stato, è stato chiamato a vigilare sui mondiali di sci: un video lo riprende all’opera assieme ai suoi compagni.

Cane Spoke Mondiali Sci Video
Il cane Spoke, in forza alla Polizia di Stato (Screenshot Video YouTube)

La collaborazione, nella vita, è tutto. Molto spesso ce ne dimentichiamo l’importanza, ma basta un semplice gesto a far capire quanto sia importante tenerla in considerazione e alimentandola giorno dopo giorno. Collaborare vuol dire, anche, sapere costruire dei futuri alternativi, dove ci si possa scambiare confrontare su situazioni diverse.

Soprattutto oggi, dove il mondo è in continuo cambiamento (non sappiamo ancora se sia un bene o un male) e le cose della vita quotidiana ci richiedono un’attenzione massima. Un’attenzione che spesso, da soli, non sappiamo dare. Né per competenze, né per fiuto. E proprio di fiuto parliamo quest’oggi.

Proprio così. La collaborazione non intesa fra esseri umani, ma anche, e soprattutto, tra noi e i nostri amici a quattro zampe. Ancora non lo si percepisce bene, anche se la stessa percezione è in rialzo, ma gli animali possono apportare un grandissimo contributo in società “veloci” come le nostre. Soprattutto quando c’è da fiutare un pericolo. Lo stesso che è in grande di percepire il cane Spoke.

Il cane Spoke ripreso in un video mentre controlla i luoghi del mondiale di sci: una forza della natura

Cane Spoke Mondiali Sci Video
Il cane Spoke sulla motoslitta con i suoi compagni e agenti di Polizia (Screenshot Video YouTube)

Nonostante la pandemia sia ancora in corso, certe competizioni non si sono fermate. O meglio: lo sport non si è fermato. Con le dovute accortezze si sono fatti passi in avanti e si è messo in condizione di poter proseguire con la loro attività sportiva tutti quegli atleti professionisti.

LEGGI ANCHE >>> Il ritorno a casa di Arlo, il cane poliziotto ferito in azione – VIDEO

Ma dietro lo sport, ad alti livelli, c’è anche un altro mondo: quello dei controlli, della messa in sicurezza dei luoghi, della protezione a 360°. Non solo da parte dei “normali” agenti della Polizia di Stato, ma anche dei loro compagni a quattro zampe.

Uno di loro è il cane Spoke, uno dei migliori nel suo ruolo. Un cane-poliziotto, della razza Labrador, che insegna anche agli altri cani come fiutare il pericolo sotto un seggiolino, in una struttura, tra gli alberi. E anche per i campionati del mondiali di scii di Cortina 2021 non poteva mancare.

Spoke è stato ripreso in un bellissimo video mentre si mette all’opera con gli agenti della Polizia di Stato. Sulla neve, se ne va in giro abbracciati ai suoi poliziotti del cuore e al suo accompagnatore di sempre, che lo carica anche sulla motoslitta.

LEGGI ANCHE >>> Come adottare un cane poliziotto: la procedura da seguire ed i requisiti richiesti

Un vero piacere vederlo all’opera anche quest’anno. Si dice sempre che i labrador sono dei giocherelloni nati. Se questo da una parte è vero, è altrettanto vero che sono capaci di mettersi al servizio dell’intera comunità sportiva e non. Spoke ne è un esempio vivente.

Davide Garritano