Home News Tutte le sue ossa erano visibili: cane randagio salvo per miracolo (VIDEO)

Tutte le sue ossa erano visibili: cane randagio salvo per miracolo (VIDEO)

Un povero cagnolino randagio è stato portato in un rifugio da un uomo che accorgendosi delle sue drammatiche condizioni di salute ha deciso di portare il cucciolo presso l’SPCA per fare in modo che i veterinari potessero aiutarlo. il piccolo aveva tutte le ossa del suo corpo visibili ad occhio nudo

Tutte le sue ossa erano visibili: cane randagio salvato in extremis (Foto Facebook)

Un cane bianco in fin di vita è stato trasportato presso un rifugio. Il povero cane aveva tutte le ossa del corpo visibili ad occhio nudo per quanto lo stato di malnutrizione in cui si trovava era avanzato.

Il povero cane non riusciva a camminare i suoi muscoli erano talmente debilitati da non riuscire a sostenere  neanche il suo minimo peso .

Maltrattato e malnutrito e abbandonato, le sue ossa erano visibili ad occhio nudo

Tutte le sue ossa erano visibili: cane randagio salvato per miracolo (Foto Facebook)

Il piccolo manifestava segni di apatia e depressione, secondo quanto riferito su un post Facebook dell’SPCA attualmente si sta indagando sul come il cane possa essere arrivato a tali condizioni. Il piccolo pesava appena 24 chili, il cucciolo di circa 3 anni sarebbe dovuto pesare almeno il doppio per definirsi in salute.

Secondo quanto riferito dai veterinari il fatto che il cane soprannominato Zero fosse ancora vivo nonostante le sue condizioni è un vero e proprio miracolo,

Il povero Zero era completamente ricoperto di pulci e oltre a tutti gli scompensi dovuti alla fame e alla sete, il piccolo aveva una ferita molto profonda ancora aperta su una delle zampe posteriori, e le molteplici vecchie ferite sul viso facevano pensare ad un pregresso maltrattamento con consecutivo abbandono.

Dal post pubblicato su Facebook si può infatti leggere : “i nostri veterinari e infermieri hanno lavorato 24 ore su 24 per aiutare Zero a riprendersi. Gli sono stati messi sotto flebo, antibiotici e un piano di alimentazione”.

“È rimasto molto tranquillo, tremando spesso nel suo canile anche con tante coperte per tenerlo al caldo. Mentre inizia ad ingrassare, stiamo lavorando anche noi per aiutarlo ad acquisire fiducia in se stesso”.

Appena il cane sarà stabile verrà trasferito nella sede di Philadelphia all’ospedale di Main Line Animal Rescue dove continuerà ad essere supervisionato e curato.

Per sostenere le spese delle cure del cucciolo è stata aperta una raccolta fondi, il piccolo Zero infatti dovrà non solo riprendersi fisicamente, ma anche emotivamente per far si che nel prossimo futuro possa trovare una casa per sempre.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.