Home News Un atto crudele: allevatore taglia le orecchie al cane (VIDEO)

Un atto crudele: allevatore taglia le orecchie al cane (VIDEO)

Allevatore di cani sanzionato per aver commesso un gesto illegale e ignobile, multato per oltre £ 1.000 dopo che l’RSPCA ha trovato all’interno di una cassa un cucciolo con le orecchie tagliate.

il cane con le orecchie tagliate
il cane con le orecchie tagliate (Foto Facebook)

Un noto allevatore di 49 anni e stato trovato in possesso di un cucciolo con le orecchie appena tagliate nel suo allevamento, il cane un American Bully era stato infatti da poco sottoposto all’operazione barbarica e illegale da anni.

Il cucciolo è stato trovato durante un raid nella  casa dell’uomo a  Plymouth, il piccolo è stato immediatamente portato via dalla cassa nella quale era rinchiuso e dall’allevamento, per essere affidato alle cure veterinarie per poi essere successivamente reinserito in un ambiente dove nessuno potrà fargli del male.

Nonostante l’atroce malefatta l’uomo è stato sanzionato solo con una multa e non gli è stato proibito di tenere animali domestici, in quanto ha dimostrato che l’allevamento di cani da riproduzione e i cuccioli destinati alla vendita sono l’unica fonte di reddito della sua famiglia.

Potrebbe interessarti anche :https://www.amoreaquattrozampe.it/news/taglia-le-orecchie-al-cane-corso-ragazzo-denunciato-per-maltrattamento/

La brutalità del tagliare le orecchie al cane

il cane con le orecchie tagliate
il cane con le orecchie tagliate (Foto Facebook)

Il taglio delle orecchie è un’usanza antica che veniva eseguita originariamente sui cani da lavoro per prevenire infezioni e altre malattie rischiose per la loro salute , con il passare degli anni questa pratica mutilante è stata eseguita sui cani da caccia e si è molto diffusa per i cani utilizzarti per i combattimenti illegali.

L’uomo accusato di aver causato sofferenza inutile all’animale si è dichiarato colpevole per aver consentito ad un altra persona di eseguire una procedura vietata.

Uno dei veterinari che ha visitato l’American Bully di nome Riot ha affermato che in base alle ferite il piccolo era stato sottoposto all’operazione circa 2 settimane prima del ritrovamento.

Nonostante sia una pratica illegale, il taglio delle orecchi, e della coda degli animali, è una pratica ancora molto diffusa che preoccupa dato il numero in costante  aumento.

A differenza dei tempi antichi però questo brutale trattamento viene riservato a moltissimi animali solo per un fattore estetico tanto che l’RSPCA si è scagliata contro moltissimi personaggi famosi che mettono in bella mostra i propri cani dalle orecchie tagliate.

L’allevatore e la sua compagna sono stati multati non solo per il tagli delle orecchie del povero Riot ma anche per la detenzione di farmaci veterinari illegali.

Secondo alcune indiscrezioni data la situazione, in costante e preoccupante crescita, il governo della Gran Bretagna sta seriamente valutando la possibilità di vietare l’importazione di cani con le orecchie tagliate.

Un portavoce della Defra ha dichiarato al Daily Mail : “Ora che abbiamo lasciato l’UE, abbiamo l’opportunità di gestire le nostre regole che si applicano ai movimenti di animali da compagnia in Gran Bretagna, incluso il divieto di importazione di cani con le orecchie tagliate”.

Loriana Lionetti