Home News Taglia le orecchie al cane Corso ragazzo denunciato per maltrattamento

Taglia le orecchie al cane Corso ragazzo denunciato per maltrattamento

Circolava tranquillamente per le vie del paese in compagnia del suo cane Corso con le orecchie tagliate  di recente, I carabinieri insospettiti  lo hanno fermato e  denunciato.

Cane corso con orecchie tagliate foto repertorio

Lanciano, è stato denunciato il proprietario di un cane corso che ha fatto tagliare recentemente le orecchie al proprio animale domestico  senza un motivazione valida.

Il taglio delle orecchie è vietato, se non per motivi medici importanti, come ad esempio delle gravi infezioni, e il ragazzo che si aggirava per le vie del centro di Lanciano, quando i carabinieri hanno deciso di assicurarsi del perché il cane avesse le orecchie tagliate, non è stato in grado di fornire una spiegazione plausibile.

Il taglio delle orecchie nei secoli ha contraddistinto l’aspetto di alcune razze come quella del Doberman del Pitbull del cane corso e di moltissime altre razze di cani anche molto più piccoli come lo Schnauzer queste povere creature venivano sottoposte a questi interventi chirurgici solo per rispettare uno standard estetico.

potrebbe interessarti anche—>Campionati di bellezza dei cani: dagli standard ai certificati richiesti

 Taglio delle orecchie o Conchectomia

Doberman con orecchie tagliate e bendate

La Conchectomia è la pratica chirurgica che comprende il taglio e la modellatura dei padiglioni auricolari del cane per far si che queste rimangano erette.

Questa brutale pratica comprende sofferenza, bendaggio e somministrazione di medicinali e convalescenza solo per un fattore estetico.

L’operazione solitamente viene effettuata nelle prime 8/12 settimane di vita dell’animale e per la guarigione ci vogliono oltre che un cambio continuo delle bende, per prevenire delle infezioni dovute al taglio, dalle 4 alle 8 settimane.

Fortunatamente in Italia e in quasi tutta Europa la pratica del taglio delle orecchie è stata bandita considerandola una pratica inutile e crudele nei confronti di creature indifese come i cani.

L’aspetto della crudeltà verso gli animali entra in gioco nel fatto che non vi è alcun vantaggio medico, fisico, ambientale per il cane di far cambiare chirurgicamente la forma delle orecchie .

E sottoporre qualsiasi cane alla “deturpante” e inutile procedura chirurgica e conseguente terapia e bendaggio che ha bisogno di essere fatto dopo l’intervento, equivale a crudeltà verso gli animali punibile dal codice penale con l’articolo 544.

Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona una lesione ad un animale ovvero lo sottopone a sevizie o a comportamenti o fatiche o a lavori insopportabili per le sue caratteristiche etologiche è punito con la reclusione da 3 mesi a 18 mesi o con la multa da 5 000 euro a 30 000 euro.

Sfortunatamente in Italia nonostante sia illegale qualcuno ancora mette in pratica la Conchectomia.

potrebbe interessarti anche—>Taglio delle orecchie e della coda nel cane: ecco cosa dichiara la legge

Cane con orecchie tagliate

Il giovane di Lanciano è stato fermato dai carabinieri di Santacroce di Magliano (Campobasso) e non avendo fornito una spiegazione valida del motivo della deturpazione del cane è stato denunciato.

Il cane corso è stato sequestrato dai militari e affidato alle cure di un’altra persona incaricata di accudire e curare il cane.

Il proprietario del cane è stato denunciato e segnalato alle autorità giudiziarie che dovranno indagare su chi ha effettuato concretamente l’intervento non necessario sull’animale.

L.L.

potrebbe interessarti anche—>Orecchie tagliate ai cani per fini estetici: indagato veterinario a Milano

potrebbe interessarti anche—>Cani con orecchie tagliate, blitz di OIPA durante una mostra canina

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI