Home Cani Razze di cani American Bully: razza, caratteristiche, carattere e salute

American Bully: razza, caratteristiche, carattere e salute

CONDIVIDI

 

DESCRIZIONE

L’american Bully è un con più tipologie in base alle dimensioni. Dall’aspetto massiccio, basso e corposo è un cane agile, forte e vigoroso. Risulta affettuoso con gli adulti, giocherellone con i bambini, gentile e cordiale con gli sconosciuti ed è facile da gestire per i non esperti. Se gli anziani gli permettessero delle passeggiate, potrebbe essere anche un cane adatto a loro. E’ perfetto per una vita famigliare, anzi si vuole sentire parte della famiglia. Riesce a legare anche con i suoi simili. E’ leale verso il padrone, ma non risulta invadente. Ha coraggio visto il passato da guardiano, infatti difende la famiglia a qualsiasi costo. Svolge più mansioni, infatti è un cane da compagnia, da guardia e anche da lavoro. Se ci sono dei compiti da svolgere, infatti, l’American Bully li esegue con grande piacere. Preferisce il contatto con i familiare e vuole piacere. Questo lo porta ad essere obbediente e docile.

CARATTERISTICHE

  • Tipo d’impiego: Cane da guardia e da compagnia
  • Taglia: Media
  • Vita Media: 8-10 anni
  • Altezza maschio: 46-53 cm
  • Altezza femmina: 43-51 cm
  • Peso maschio: 30-50 Kg
  • Peso femmina: 30-50 Kg
  • Riconoscimento: Non riconosciuto

CARATTERE E STILE DI VITA

L’American Bully dall’aspetto sembra aggressivo e diffidente, ma in realtà è un cane vivace, energico, giocherellone, attivo e solare. È perfetto per stare con i bambini e fare delle sessioni di gioco in cui rafforza le agilità per le gare. L’inattività non fa al suo caso, ha bisogno di fare sport oppure delle passeggiate più volte al giorno. In base alle dimensioni, potrebbe vivere anche in un appartamento adattandosi alla vita cittadina, anzi, in realtà adora stare tra le mura domestiche a contatto con i membri del gruppo sociale d’appartenenza. Però non occorre dimenticare che ha bisogno di fare molto movimento anche all’aria aperta. Anche la vita in campagna non disprezza. Tanto meno vivere in una villa con giardino, non occorre, nemmeno, recintare il perimetro perché tende a non scappare. È opportuno che si facciano le giuste valutazione prima di adottare questa razza, perché se si abita al quinto piano senza ascensore è difficile da trasportare date le sue dimensioni e la grossa corporatura. Si consiglia di farlo socializzare da cucciolo sia con altri animali che con le persone, così d’adulto non avrà grosse difficoltà ad integrarsi. Il suo passato da guardiano lo portano ad essere vigile e attento in qualsiasi situazione. Risulta amichevole anche con gli estranei, infatti non intimidisce chi cerca di avvicinarsi. È un cane perfetto per la famiglia. Essendo cordiale può avere una coabitazione serena con i suoi simili. Con i felini pure potrebbe vivere nella stessa cosa, ma devono essere cresciuti insieme. Dato il passato da cacciatore, magari può confondere il gatto per una preda. Non ama tantissimo i cambiamenti climatici, infatti, in inverno preferisce stare in casa al caldo, perché il pelo raso non lo aiuta a proteggersi dalle intemperie. In estate, invece, non riesce a stare troppo al sole a causa del suo naso schiacciato.

PREZZO

Dato che è una razza non riconosciuta dall’Enci non ci sono allevamenti che hanno cuccioli registrati con pedigree. Questo porta anche ad una poca diffusione della razza, ciò nonostante, il costo è molto elevato, tanto che in Italia può partire da una cifra di 700 euro fino ad arrivare ai 1500 euro. Il budget per il mantenimento è di circa 50 euro al mese, per poter soddisfare i suoi bisogni.