Home Cani Le varietà di Pitbull: tutte le varianti di questa razza di cani

Le varietà di Pitbull: tutte le varianti di questa razza di cani

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:28
CONDIVIDI

Quando si parla della razza di cani Pitbull, non sempre se ne conoscono tutte le varietà. Scopriamo quindi le caratteristiche e le differenze tra di loro.

cuccioli pitbull
Tre adorabili cuccioli di pitbull (Foto Flickr)

Esistono molte varietà di cane Pitbull, che in realtà dovremmo chiamare American Pit Bull Terrier. Questo famoso cane non è in realtà una razza riconosciuta, ma un incrocio. Ed esistono tanti tipi di Pitbull, ognuna con il suo carattere ed alcune caratteristiche uniche. Scopriamo quindi qualcosa di più su ognuna di loro, e su quelle in comune che definiscono un cane spesso troppo incompreso.

Potrebbe interessarti anche: Pitbull e bambini: un dolce rapporto

Il Pitbull: caratteristiche generali

Sguardo valoroso (Foto Pixabay)
Il Pitbull (o American Pit Bull Terrier) non è considerato una razza. (Foto Pixabay)

Come dicevamo prima, il nome completo di questo cane è American Pit Bull Terrier, solitamente noto come Pitbull (o Pit Bull). Non è però una vera razza di cani.

Nasce come incrocio, infatti, di due razze di origini inglesi attorno alla fine del XIX secolo: l’Old Bulldog e l’Old English Terrier. Esistono varie, diverse tipologie di Pitbull. 

Solitamente non è riconosciuto come razza di cane dall’ENCI (Ente Nazionale Cinofilia Italiana) o dalla FCI (Federazione Cinologica Internazionale).

Al contrario, altre associazioni cinefile la riconoscono come razza: l’ADBA (American Dog Breeders Association) e anche dal UKC (United Kennel Club) dal 1898.

Si tratta di un cane di taglia media, molto muscoloso e potente, ma anche versatile ed atletico. Ha muso largo e profondo e un pelo corto.

I maschi pesano tra i 17 e i 28 kg, mentre le femmine arrivano a 15 – 26 kg. L’altezza al garrese è di 45 – 54 cm per i maschi, e 40 – 51 cm per le femmine.

Il carattere e le varietà

Cucciolo di pitbull (Foto Pixabay)
Se addestrato correttamente, è un cane affettuoso ed equilibrato. (Foto Pixabay)

Quando parliamo di Pitbull in realtà indichiamo varie tipologie di cani che hanno caratteristiche in comune.

Una delle cose più conosciute (ma sbagliate) di questo cane è la sua fama di cane violento. Si tratta di un’idea completamente sbagliata, però.

Infatti questo cane ha un carattere equilibrato, fedele ai suoi padroni, coraggioso, e anche piuttosto affettuoso. Dipende però dall’addestramento che riceve.

Gli eventuali atteggiamenti aggressivi di un cane sono sempre legati all’educazione che ha ricevuto dal suo padrone.

Se il suo proprietario non darà il giusto amore al cane, lo stresserà psicologicamente, o lo addestrerà a combattere (che è forse inutile ribadirlo, ma è illegale), sarà naturale che emergano.

Il Pitbull infatti è un cane che se addestrato in modo corretto può vivere tranquillamente anche con i bambini, ed ama l’attività fisica specialmente se all’aperto.

Conosciamo quindi le varietà di questo cane.

Red Nose e Cobra

Red Nose Pitbull
Red Nose Pitbull (Foto Pixabay)

Il Pitbull Red Nose (“naso rosso”) prende il suo nome dal colore del tartufo di questo cane, che sfoggia una caratteristica sfumatura rossiccio / marrone.

Questo incrocio è stato creato attorno al 1830 in Irlanda, ed è una delle tre varianti legate al colore del naso (le altre due sono Black Nose e Blue Nose).

Le differenze principali rispetto alle altre varietà sono che è meno massiccio (pesa tra i 25 e i 30 kg), ha gambe magre e lunghe, a un dorso muscoloso e forte.

Una varietà simile alla Red Nose è quella detta Cobra. Ha il pelo di colore bianco, e occhi azzurri o neri.

Stuffawler

Stuffawler pitbull
Stuffawler (Foto Pinterest)

Lo Stuffawler è un incrocio che è stato creato appositamente per i combattimenti. Il suo fisico infatti è massiccio e molto muscoloso. Il suo peso è tra i 25 e i 40 kg.

Un’altra caratteristica di questa variante è la mascella tipicamente larga, tanto che quando respira ansimando, sembra che voglia sfoggiare un allegro sorriso.

Anche se questa variante viene considerata solitamente come un cane aggressivo, non è dimostrato in nessun modo che sia così.

Ancora una volta, il suo comportamento deriva solo dall’addestramento che riceve dal suo proprietario, come succede a ogni tipo di cane.

Se il padrone di un cane lo tratta in modo aggressivo, è probabile che il suo animale lo diventi. Ma non si può incolpare il cane, solo il suo umano.

Potrebbe interessarti anche: Le 10 razze di cani più forti al mondo e le loro caratteristiche

Razze solitamente considerate Pitbull

Razze canine più affettuose
American Staffordshire Terrier (Foto Unspalsh)

L’American Staffordshire Terrier ed il Bull Terrier vengono spesso considerati delle varianti di Pitbull, ma non lo sono.

L’American Staffordshire Terrier, anche detto Amstaff, ha un pelo corto ed è muscoloso, e deriva da cani da combattimento (infatti ha un carattere coraggioso e combattivo).

Gli allevatori, nel tempo, hanno modificato le sue caratteristiche più “violente”, ottenendo man mano un cane coraggioso ma non aggressivo.

L’Amstaff viene considerato una sorta di “cugino” del tradizionale Pitbull, ma non è una variante di questo cane.

Anche il Bull Terrier è più un “parente” che una varietà di questi cani. Noto per la testa allungata e dalla forma ovoidale, e per i suoi piccoli occhi a forma di triangolo.

Un vero e proprio gladiatore tra i cani, anche questo cane in realtà ha un carattere equilibrato che lo rende perfetto per la vita in una famiglia.

Come già detto, questi cani hanno solo bisogno di tanto affetto, e la giusta quantità di movimento fisico.

F. B.