Home News Un orso ha imparato a raggiare un cane per accedere alla spazzatura

Un orso ha imparato a raggiare un cane per accedere alla spazzatura

CONDIVIDI

Un simpatico orso ha scoperto il modo per raggirare un cane 

complicità animali

Un simpatico orso potrebbe aver scoperto come accedere ai cassonetti della spazzatura di un’abitazione sorvegliata da un cane corrompendo il custode.

E’ quanto afferma Jesse Jordan, il padrone del cane, di nome Brick. Secondo quanto scrive Jordan in un post pubblicato su Twitter, l’orso si sarebbe a tutti gli effetti “comprato” la complicità e il silenzio di Brick in cambio dell’accesso alla spazzatura.

“E’ la terza volta che trovo il mio cane con ossa di cervo”, scrive Jordan.

La strategia dell’orso è quella di portare ossa di cervo al cane, per sbarazzarsi della sua presenza, distraendolo mentre rovista nella spazzatura in cerca di qualche boccone prelibato.

“Il mio stupido figlio a 4zampe ha un solo compito di notte: abbaiare per far allontanare i pericoli. E’ facile no? Eppure, un orso ha scoperto che Brick poteva essere raggirato. E’ la terza volta che gli offre delle ossa di cervo per avere l’autorizzazione ad accedere alla spazzatura. E continua a farlo”.

Il padrone sembra alquanto esasperato. Ha condiviso una serie di fotografie che ritraggono il suo amato Brick intento a rosicchiare le ossa di cervo e una fotografia che mostra tutta l’area della spazzatura messa sottosopra dall’orso furbo.

Una vera e propria dinamica corruttiva messa in pratica dall’orso. Da un punto di vista etologico, si tratta di un caso davvero affascinante che dimostra le facoltà di adattamento degli animali che convivono a ridosso dei centri abitati. Dinamiche messe in atto in circostanze al di fuori del loro habitat naturale. Ma non  solo. La stessa strategia dell’orso dimostra le capacità associative nel trovare un mezzo per ottenere qualcosa.

Ecco il post: 

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.