Un tumore a soli 12 anni: la ragazzina scopre la malattia grazie al suo cane

Foto dell'autore

By Giada Ciliberto

News

Scopre di avere un tumore a 12 anni: la ragazza ha saputo in tempo della malattia grazie al fiuto del suo cane.

Cane scopre tumore ragazzina
La ragazza in famiglia (Facebook Bone Liverpool Echo News – Amoreaquattrozampe.it)

Il cane di una ragazza di 12 anni prova a salvare la vita scoprendo per primo la sua malattia. È questa la notizia riportata dal centro di “Bone Cancer Research Trust”. Nel video è la stessa ragazza a parlare del momento in cui ha percepito che il suo migliore amico a quattro zampe stava per darle una notizia preoccupante. Eppure, grazie all’aiuto del fido, la giovane ha potuto iniziare a rispondere allo sviluppo della malattia nella maniera più repentina possibile.

Scopre di avere un tumore a 12 anni: la ragazzina viene a conoscenza della malattia grazie al suo cane

La ragazza – per ricevere le cure di cui aveva bisogno e in breve tempo – ha dovuto trasferirsi con la sua famiglia negli Stati Uniti ed ha già dovuto sottoporsi a diverse sedute di radioterapia e 14 cicli di chemioterapia. Dal momento in cui ha scoperto di avere il tumore ad oggi, i genitori della ragazza spiegano in un’intervista che, pur avendo intrapreso delle direzioni incoraggianti, si trovavano ancora all’inizio di un percorso che si dimostrava molto difficile e impegnativo.

cane racconto famiglia mamma
Il racconto della scoperta (Facebook Bone Cancer Research Trust – Amoreaquattrozampe.it)

Dopo essersi sottoposta a un’operazione chirurgica, che ha permesso alla giovane di esportare il tumore che aveva attecchito al suo ginocchio sinistro, la ragazza dovrà continuare un costante monitoraggio delle cellule portatrici di metastasi. La pre-adolescente, prima di trasferirsi, viveva nella città di Liverpool, in Inghilterra. Lì mentre si trovava in casa, racconta la giovane nell’intervista rilasciata sul canale Facebook d’associazione, il suo cane l’avrebbe aiutata a scoprire la sua malattia. La presenza di un tumore di 10 centimetri è stata poi verificata dagli accertamenti condotti, in sede, dagli esperti del centro di ricerca per il cancro alle ossa, situato negli Stati Uniti.

Vi aspettiamo sul nostro nuovo canale TELEGRAM con tanti consigli e novità

Era appena rientrata da una passeggiata per ammirare i colori dell’inizio dell’autunno, quando il suo fido – Hazel, che all’epoca era ancora un cucciolo – si sarebbe adagiato sul suo ginocchio come per indicargli che qualcosa non andava per il verso giusto. In quell’esatto momento la ragazza, osservando dapprima gli occhi del suo preoccupato cagnolino, ha notato una stramba sporgenza sulla sua gamba che prima d’ora non c’era mai stata. Dunque, se notate che il vostro fido tende a fermarsi sempre sullo stesso punto o se si comporta in un modo atipico, dobbiamo non sottovalutare questi segnali perché il cane potrebbe aver fiutato un tumore e potrebbe volerci proteggere.

cane chemioterapia convivenza malattia
La convivenza con la malattia (Facebook Bone Cancer Research Trust – Amoreaquattrozampe.it)

Al contempo gli esperti sottolineano di non sottovalutare l’importanza della prevenzione anche per i cani, in modo tale da poter intervenire in tempo sui danni causati dalla malattia.

La giovane ha scoperto di avere il tumore alla gamba nel mese di aprile del 2021. Nelle settimane precedenze all’accorgimento di Hazel, il suo cane, i primi sintomi della malattia sarebbero stati relativi a un insolito intorpidimento e una differente sensibilità al piede sinistro.

Impostazioni privacy