Home News Vietati i fuochi d’artificio alle Galapagos per proteggere gli animali

Vietati i fuochi d’artificio alle Galapagos per proteggere gli animali

CONDIVIDI
fuochi artificio animali
Galapagos

Vietati i fuochi d’artificio e i botti di Capodanno alle Galapagos

L’arcipelago delle Galápagos custodisce uno dei più preziosi ecosistemi del mondo dove vive una varietà di animali noti in tutto il mondo come la tartaruga gigante, la lucertola della lava, il pinguino o l’iguana marina o la fregata magnifica.

Il parco nazionale delle Galapagos è stato fondato nel 1959 e rappresenta il 97% della superficie dell’arcipelago. Inoltre, è stata creata una riserva marina di 138mila km2 dichiarata Patrimonio dell’umanità nel 1979 che ospita la più alta concentrazione di squali al mondo.

Per tutelarli, le autorità delle Galapagos hanno vietato i fuochi d’artificio e i botti per Capodanno.

“Un ecosistema sensibile con una fauna unica al mondo minacciata dai fuochi d’artificio. Gli animali soffrono di tachicardia, di stress e di ansia”, viene ricordato, spiegando che gli spettacoli pirotecnici che provocano rumori forti gravano sul comportamento degli animali e di conseguenza sulla loro sopravvivenza.

Il presidente del governo delle Galapagos ha dichiarato che si tratta di una decisione storica. “Un regalo per l’Equatore a favore della conservazione” per cui sono vietati i botti ma non gli spettacoli pirotecnici che non fanno rumore.

Leggoi anche–> Botti di Capodanno: le alternative per tutelare i nostri animali

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI