Home News Zecca morde una donna che diventa allergica alla carne

Zecca morde una donna che diventa allergica alla carne

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:28
CONDIVIDI

Le zecche sono creature pericolose non solo per i nostri amici a quattro zampe ma anche per l’essere umano.

Antiparassitario su animali domestici
Zecca (Foto Adobe Stock)

Esistono infatti casi in cui esseri umani morsi dalle zecche hanno manifestato divrse patologie come borreliosi e meningoencefalite, ma queste creature possono addirittura rendere l’essere umano allergico alla carne rossa.

Lo sa bene una donna che ha visto manifestarsi questa allergia a Pasqua dopo una grigliata ma non aveva dato peso all’accaduto dato che durante la giornata aveva mangiato anche altro.

Dopo la manifestazione dei primi sintomi, la donna notò che i dolori lancinanti ogni volta che mangiava e iniziò ad analizzare quali erano i cibi che la facevano stare male ,ma la rivelazione vera e propria arrivò una sera alla fine di maggio.

La donna si era infatti recata da alcuni parenti e aveva mangiato solo ed esclusivamente una bistecca, al suo rientro a casa i dolori erano talmente forti e lancinanti da farla veramente preoccupare. Così  decise di consultare google per poter almeno iniziare a comprendere cosa le stesse succedendo.

Navigando sul web trovò alcune informazioni sulla sindrome alpha-Gal, questa sindrome può manifestarsi dopo che una zecca ha morso una persona facendole manifestare successivamente al morso una vera e propria allergia alla carne rossa.

potrebbe interessarti anche:I consigli su come comportarsi con la zecca del bosco

La sindrome alpha-Gal

Morso di zecca
Morso di zecca (Foto Flickr)

La sindrome alpha-Gal è un’allergia a un carboidrato chiamato galattosio- alfa -1,3-galattosio, questo carboidrato è presente nella maggior parte dei mammiferi ma non negli esseri umani.

Il morso della zecca può aumentare notevolmente il rischio che il corpo umano inizi quindi ad attaccarsi da solo dopo aver riconosciuto all’alfa-gal come molecola estranea causando sintomi come vomito, diarrea e dolori lancinanti all’intestino.

La donna dopo essersi informata su cosa potesse essergli successo ha contattato i suo medico curante che le ha prescritto varie analisi specifiche da dove è emerso che non avrebbe più potuto mangiare carne rossa a seguito del morso di una zecca.

Potrebbe interessarti anche:Punture di insetti nel cane: come comportarsi e quali rischi ci sono

Attualmente non esiste una cura ma ancora una volta non si può far a meno di notare quanto queste creature possano essere pericolose sia per gli animali che per l’essere umano.

Dopo il lookdown a causa del covid-19 moltissime persone hanno sentito il bisogno e la necessità di uscire e di addentrarsi nella natura.

Per evitare che queste creature possano mordere voi o il vostro amato amico a quattro zampe vi consigliamo sempre di applicare un antiparassitario e di applicare unguenti repellenti se vi addentrate in un bosco.

L.L.