Home Video Bambini rubano pit bull da un giardino per farlo combattere

Bambini rubano pit bull da un giardino per farlo combattere

CONDIVIDI

Un dolce pit bull di nome Rocky era stato rubato la scorsa settimana a Phoenix, nella regione di Durban, in Sud Africa, dalla proprietà del suo padrone. Le telecamere di video sorveglianza avevano ripreso cinque bambini intenti a fare uscire il cane da un buco della recinzione del giardino, in assenza dei proprietari.

I bambini avevano portato con sé una femmina in calore, per attirare Rocky e hanno impiegato cinque/sei minuti per farlo uscire dal giardino, come evince dal video condiviso su youtube.

Ad accorgersi della scomparsa del cane è stato il figlio di 12 anni quando è andato a dare da mangiare ai tre cani di casa.

I proprietari controllando le telecamere di sorveglianza si sono subito resi conto della dinamica dei fatti, denunciando l’accaduto alle autorità. A distanza di una settimana, Rocky è stato ritrovato a 5 km di distanza dall’abitazione, con diverse ferite, riconducibili a combattimenti tra cani. Il povero animale aveva anche i posteriori paralizzati e non riusciva a camminare: “Rocky non poteva nemmeno usare le zampe posteriori. Speriamo che il suo spirito non rimarrà troppo traumatizzato. Altri tre cani sono stati rubati lo stesso giorno”, ha dichiarato il proprietario del cane.

La responsabile dell’associazione animalista locale Animal Rescue KZN ha riferito che uno dei minori è stato individuato dalle forze dell’ordine ma è stato rilasciato per la sua giovane età.

“Se un pit bull è stato rubato per il combattimento- ha spiegato la volontaria- è generalmente utilizzato per combattenti di livello inferiore e se il cane non viene ucciso durante il combattimento, è probabile che muoia per le ferite”.

Secondo i dati emersi dalla Federazione Pit bull Sud Africa, in questi ultimi tempi sono aumentati i combattimenti tra cani e di conseguenza i furti di esemplari adatti a questo tipo di attività illegale così come il loro allevamento che si rivela un fonte di redditto immediato per la fascia più povera della popolazione.

Per i furti vengono utilizzati soprattutto i bambini di età compresa tra gli 8 e i 12 anni che sono costretti a rubare, altrimenti vengono picchiati o minacciati dalle loro famiglie se non lo fanno.

Una realtà drammatica che documenta un disagio sociale che ricade sempre sugli esseri più deboli: bambini e animali.

Il proprietario di Rocky è certo del fatto che il suo cane sia stato rubato per essere venduto a trafficanti che lo hanno subito messo alla prova in un combattimento. Ma Rocky essendo cresciuto in una casa con altri cani e bambini non aveva di certo l’aggressività per combattere ed è stato subito scartato dopo aver riportato gravi ferite dal combattimento. La federazione sudafricana ha pertanto invitato i cittadini a sterilizzare i cani e a microchipparli, assicurandosi inoltre che non siano visibili nei giardini e soprattutto di non acquistare i cuccioli su internet in quanto potrebbe provenire da genitori rubati.