Home Video Cucciolo ferito afflitto da lesioni paurose, “Faremo di tutto per salvarlo” –...

Cucciolo ferito afflitto da lesioni paurose, “Faremo di tutto per salvarlo” – VIDEO

CONDIVIDI

Un cucciolo ferito con delle lesioni davvero paurose e danni molto elevati su tutto il corpo è stato salvato appena in tempo. Ora si spera per lui.

Un cucciolo ferito, di appena otto mesi, è stato salvato venerdì sera da un rifugio di Dallas, in Texas. Lo avevano trovato praticamente moribondo ed i soccorritori lo hanno strappato alla morte dopo un salvataggio miracoloso coordinato da volontari animalisti. Sulle prime si è pensato che qualcuno avesse sottoposto il cucciolo ferito ad ustioni e scottature di grave entità.

Fatto sta che, qualsiasi cosa abbia passato questo animaletto, non deve essere stato per nulla piacevole. In così poco tempo a questo mondo aveva dovuto sopportare già così tante sofferenze. L’associazione animalista ‘Rescue Dogs Rock NYC’ ha fatto tutto il possibile per far si che il cagnolino rimanesse in vita. In un primo momento non si sapeva se ce l’avrebbe fatta a superare la notte.

Il cane era stato portato all’ospedale per animali di Dallas, per essere ricoverato in terapia intensiva. È una femmina ed è stata chiamata Lola dagli animalisti che l’hanno presa in cura. All’inizio Lola è stata di tutto priva di sensi. Una dose massiccia di cure ha rappresentato il solo modo per salvarla.

“Siamo rimasti in contatto costante con il team medico che stava curando il cucciolo ferito fino a tarda notte ed anche al mattino dopo”, ha dichiarato Stacey Silverstein, co-fondatrice di Rescue Dogs Rock NYC. “Lola ha molta strada ancora da fare”.

Cucciolo ferito, c’è chi è stato anche meno fortunato

Attualmente l’animaletto è affetto da rogna Demodex oltre che da una piodermite e da una brutta infezione della pelle. Pelle che risulta essere gonfia, rossa, insanguinata e cruda in alcuni punti. E come se ciò non fosse abbastanza per un cucciolo, Lola è quasi del tutto priva di pelo e pericolosamente anemica.

Il suo numero di globuli bianchi rimane alto e ha una forte concentrazione di anchilostomi. I veterinari le hanno diagnosticato ulcere corneali bilaterali e si spera che la sua vista possa essere risparmiata dall’eventualità di danni permanenti. A Lola è stata somministrata una trasfusione di sangue quando è stata portata dai veterinari la scorsa notte insieme a liquidi e antibiotici per via endovenosa.

“Eravamo terrorizzati che avremmo ricevuto un messaggio durante la notte riguardo la morte di Lola. Temevamo che fosse troppo tardi. Fortunatamente non è successo e Lola è ancora con noi. Siamo così grati che sia sopravvissuta”, ha aggiunto Stacey sabato mattina. Ma c’è da registrare la terribile uccisione di un altro cucciolo sempre in USA.

A.P.