Home Video Lega il cane al lampione e lo abbandona nel parco: il video...

Lega il cane al lampione e lo abbandona nel parco: il video shock

CONDIVIDI
contenuto 100% originale
@screen shot video

Lega il cane al lampione e lo abbandona nel parco: il video shock. Continuava a scodinzolare perché ancora non si era reso conto di essere stato abbandonato. E’ forse l’immagine più dolorosa che colpisce in  questo video, registrato da un circuito di sorveglianza; l’ingiustizia che lascia spazio alla rabbia e ai perché.

Un abbandono in stile classico, in un parco pubblico a Shelton, negli Stati Uniti, dove un uomo è stato ripreso mentre si dirige verso un lampione per legare il proprio cane, poi girarsi dall’altra parte e allontanarsi con la testa bassa senza neanche rivolgere un ultimo sguardo all’animale. Il dolce esemplare, un Bulldog americano chiamato Bruiser sembrava inizialmente divertito, scodinzolante, felice di andare a spasso. Quando vede allontanare continua a scodinzolare senza capire quello che stava accadendo, pensando probabilmente ad un gioco. Secondo quanto riferisce la Rspca, società di protezione animali che lo ha recuperato, il cane è stato trovato dagli operatori del parco, al mattino: stava abbaiando ed era confuso.

Il cane aveva un microchip intestato al proprietario precedente che lo aveva venduto. Ma l’ultimo proprietario non aveva effettuato il passaggio di proprietà, per cui le autorità hanno avviato un’indagine per individuarlo anche in base alle immagine raccolte dalle telecamere di video sorveglianza.

“È molto triste che qualcuno abbia deciso di abbandonare un cane come questo. Quando è stato trovato era nervoso ed è comprensibile in quanto l’abbandono è un’esperienza stressante per un cane”, ha commentato la responsabile della Rspca, Charlotte Melvin, auspicando che attraverso le immagini del filmato, diffuse in rete e sui social, qualcuno riconosca l’uomo e fornisca informazioni alle autorità. I residenti locali, interpellati dai media, hanno espresso indignazione riguardo al gesto di crudeltà con il quale è stato abbandonato Bruiser, sottolineando che l’animale non apparteneva a nessun abitante della zona. Molte persone, nel commentare la notizia, come solito in questi casi, si sono chieste perché abbandonare ancora oggi un cane per strada in questo modo, esponendolo a rischi, laddove vi sono numerosi rifugi e associazioni che lo avrebbero accolto.

Fortunatamente, il vecchio proprietario che aveva venduto il bulldog americano, rintracciato dalla Rspca, ha deciso di riprendere Bruiser che almeno non dovrà subire l’ulteriore stress del canile.