Home Video Messico, cane estratto vivo dalle macerie con la folla che esulta –...

Messico, cane estratto vivo dalle macerie con la folla che esulta – VIDEO

CONDIVIDI
@screenshot

Il terribile terremoto che ha colpito Città del Messico ha fatto oltre 200 morti accertati, purtroppo. Il sisma si è verificato due giorni fa, quando in Italia erano le ore 20:00 all’incirca. Ed è giunto a soli 12 giorni di distanza da un’altra forte scossa tellurica, che aveva causato a sua volta 90 vittime. Stavolta però la terra ha tremato in maniera decisamente più devastante, facendo sbriciolare diversi palazzi nella capitale dello stato centroamericano. Si è trattato del secondo terremoto più forte di sempre in Messico dal 1985, anno in cui un altro apocalittico sisma causò addirittura la morte di oltre diecimila persone. E quasi come se fosse una beffa del destino, il terremoto di adesso si è verificato proprio durante le celebrazioni di quel disastroso evento. E proprio mentre era in corso una esercitazione antisismica. Come sempre avviene nel caso di una sciagura naturale, ad essere colpiti non sono soltanto gli uomini ma anche gli animali, domestici o randagi che siano. I soccorritori stanno setacciando tutte le macerie delle costruzioni venute giù durante i potenti movimenti oscillatori. La speranza di trovare qualcuno vivo lì sotto c’è ancora, nonostante il tempo passi inesorabile.

Messico, cane estratto vivo dalle macerie dopo il terremoto: la folla esulta

Difatti è proprio quello che è successo con un cane. Un Golden Retriever è stato estratto dai calcinacci e dai pezzi di muro che lo avevano sepolto vivo. All’operazione hanno assistito decine e decine di altre persone, le quali hanno accompagnato con un sentito applauso di gioia le operazioni. Il tutto è stato ripreso in un video postato poi sul web. Qui è possibile vedere i soccorsi in atto, con delle persone specializzate che sollevano con attenzione lo spaventato quattrozampe dalle rovine mentre la folla guarda dapprima in apprensione e poi con sollievo e felicità. Non si sa se il cane avesse una famiglia, ma questo episodio ha alimentato ulteriormente la speranza di trovare dei superstiti vivi. Attualmente il numero delle vittime si attesta sulle 225 unità. Purtroppo però sembra destinato a salire. I salvataggi di cani e di animali in genere possono però assumere i connotati più disparati.

Guarda il video