Home Video Nascosti in un cortile abbandonato: il padre ha aspettato che i volontari...

Nascosti in un cortile abbandonato: il padre ha aspettato che i volontari salvassero il suo cucciolo

CONDIVIDI
contenuto 100% originale
@screen shot video

Una chiamata da parte di alcuni residenti di un quartiere, una femmina investita e due esemplari nascosti all’interno del cortile di una casa disabitata. Sul posto sono intervenuti i volontari della nota associazione Hope for paws che opera in California. La scena di fronte alla quale si sono trovati era estremamente commuovente: quella di un cucciolo un po’ spaventato che dormiva affianco ad un altro esemplare, molto probabilmente il padre.

Una volontaria si avvicina delicatamente al cucciolo, mostrandogli del cibo e cercando di rassicurarlo. Il cagnolino evidentemente spaventato, trova tutto il suo coraggio per prendere il cibo e si lascia poi accarezzare fino a farsi prendere dalla giovane donna. Impietrito dalla paura, sono state sufficienti qualche carezze per far capire che non vi era nulla da temere. Una volta rassicurato il cucciolo, la volontaria ha poi avvicinato l’esemplare adulto che si era riparato in una nicchia, osservando la “cattura” del figlio.

L’approccio con l’adulto è estremamente commuovente e dalle immagini del video condiviso su youtube si può notare quanto tremi di spavento. Il padre è diffidente ma nonostante tutto non mostra aggressività. La volontaria anche in questo caso, lo tranquillizza con delle piccole carezze per poi legarlo con un laccio. Dopo qualche istante i volontari riuniscono i due cani e il cucciolo, ormai conquistato dai suoi nuovi amici umani, scodinzola al padre, come se lo volesse tranquillizzare.

Una volta in macchina, si può notare il comportamento fiducioso del cucciolo che si è ormai abbandonato alle braccia dei volontari, mentre il cane adulto, lentamente, sembra prendere coscienza di essere al sicuro e che non dovrà più preoccuparsi per sopravvivere. Impossibile non fare attenzione allo sguardo di fiducia che il cane rivolge ai volontari, uno sguardo non più diffidente, ma quasi di gratitudine.

Dopo essere stati rifocillati e toelettati, il cucciolo chiamato Speedy e il cane adulto Sylvester, hanno subito cambiato comportamento. Speedy più spavaldo, scodinzolante, allegro e socievole, pronto alle novità, mentre solo dopo qualche giorno, Sylvester ha mostrato il suo bel carattere affettuoso.

Due piccole creature che sono state salvate a ridosso di Natale e che grazie ai volontari hanno potuto passare le feste al caldo, circondati dall’affetto e dalle attenzioni meritate.

Immagini commuoventi, considerando anche il commento della Hope for paws che evidenzia come in realtà il “padre abbia aspettato pazientemente che il suo cucciolo fosse stato salvato”.

C.D.