Home Video Sferra un calcio a una lepre al grido di “Cristiano Ronaldo” e...

Sferra un calcio a una lepre al grido di “Cristiano Ronaldo” e pubblica il video in rete

CONDIVIDI

Sferra un calcio a una lepre al grido di “Cristiano Ronaldo” e pubblica il video in rete. Rischia una pena di tre mesi per il reato di maltrattamento animali. E’ caccia al giovane sui social in Spagna dopo la diffusione di un filmato alquanto raccapricciante nel quale si vede un ragazzo in primo piano in attesa di sferrare un calcio ad un coniglio. Al grido di “Cristano Ronaldo”, la povera lepre viene lanciata in aria e ricade a decine di metri di distanza. Dalle immagini non è dato sapere se sia sopravvissuta al colpo e all’impatto o se si sia ferita. Il filmato, circolato inizialmente tra i gruppi Whatsapp, è poi finito su Facebook, condiviso sulla pagina Forocoches, con l’intento di arrivare a trovare il giovane autore del reato. Il video è diventato virale nell’arco di pochissime ore e provocando un’ondata d’indignazione e di polemiche.

Secondo le indiscrezioni, il fatto sarebbe accaduto a Malaga, in base all’accento spagnolo del ragazzo. La polizia nazionale è entrata in possesso del filmato e come riportano i quotidiani locali, è stata avviata un’indagine per individuare il colpevole. Le stesse forze dell’ordine, diramando il filmato sui propri account contando su oltre 2,5 milioni di utenti, hanno chiesto la collaborazione dei cittadini: “Se ci aiutate lo prenderemo. Stiamo cercando il mostro che si è filmato mentre tira un calcio alla lepre”, concludendo il tweet con un hashtag contro il maltrattamento animali “NO al #MaltratoAnimal”.

Il giovane rischia dai tre ai quattro mesi di carcere. Tuttavia, per poter essere condannato a livello penale, le autorità dovrebbero scoprire se la lepre sia morta o sopravvissuta al fatto. In ogni caso, sembra che ci siano buone possibilità di risalire all’autore del gesto, ripercorrendo le varie condivisioni su whatsapp, molte probabilmente relative agli amici del ragazzo protagonista del video che si sarebbero addirittura complimentati e avrebbero scherzato guardando il video.

Storie di follia all’ordine del giorno che mostrano quanto poco rispetto vi sia nei riguardi di piccole creature viventi. Nel mese di marzo, circolò un video simile, girato probabilmente in Turchia, nel quale un uomo si divertiva a calciare un gatto per lanciarlo in acqua. Quello che sorprende è non solo la crudeltà ma anche il gusto macabro ed esibizionista da parte di queste persone che si filmano mentre maltrattano un animale. Un aggravante e sicuramente un aspetto da non sottovalutare nel profilo psicologico e patologico di questi individui che potrebbero rivelarsi anche un pericolo per la stessa società.

Ci chiediamo se lo stesso Ronaldo non intervenga con una dichiarazione con la quale condannare questo gesto che non ha nulla di sportivo.

 

+++FILMATO NON ADATTO A PERSONE SENSIBILI+++

TWEET DELLA POLIZIA SPAGNOLA